Home » Articoli » Album Review » The Sirkis/Bialas International Quartet: Come to Me

The Sirkis/Bialas International Quartet: Come to Me

By

Sign in to view read count
The Sirkis/Bialas International Quartet: Come to Me
È una musica avvincente e ricercata quella che si ascolta in Come to Me: atmosfere intime e raccolte che si confrontano con sequenze incisive, sia vocali che strumentali. Protagonista è un quartetto al suo debutto, guidato dalla cantante polacca Sylwia Bialas e dal batterista israeliano Asaf Sirkis. La prima risiede in Germania mentre Sirkis vive in Gran Bretagna come gli altri due membri della formazione, il pianista Frank Harrison e il bassista e armonicista Patrick Bettison.
Nei dieci brani composti dai due leader, il mainstream jazz fa da tessuto connettivo a un'ampia serie di riferimenti: limpide melodie folk, romantiche poesie cantate in polacco che si sviluppano in chiave cameristica, sequenze ricche di tensione ritmica dove tastiere e basso elettrico riprendono le sonorità della fusion, frammenti sperimentali.

Nato 46 anni fa, Asaf Sirkis s'è trasferito a Londra nel 1999 dopo aver svolto variegate esperienze musicali in Israele, passando dal klezmer al rock e al free. Nella capitale britannica ha ricostituito il suo trio Inner Noise e varato nuovi progetti incidendo vari dischi. Nell'ultimo decennio lo si è visto collaborare con Larry Coryell, Jeff Berlin, Chick Corea, John Abercrombie, Dave Liebman e molti protagonisti della scena britannica come Kenny Wheeler, John Taylor, Andy Sheppard e Norma Winstone.

Sylwia Bialas è un'artista versatile la cui attività spazia dal canto alla poesia, fino alla pittura, alla fotografia e alla danza. Il suo approccio jazzistico risente dell'influenza di Norma Winstone e per la fantasia che mostra nel canto scat ricorda Urszula Dudziak. Il suo canto evidenzia un elegante chiarore timbrico che spesso si distente in forma colloquiale ma sa essere estroverso ed esuberante. I partner sono musicisti di rilievo che danno vita a un'empatica narrazione musicale contribuendo ad arricchirla di valori melodici e tinte radiose coi lunghi arpeggi di piano o i caldi interventi all'armonica cromatica.
Tra i brani emblematici del disco ricordiamo il poetico e crepuscolare "Ismael" e il danzante "Vortex" dalle venature fusion e il serrato "Magnolia."

Track Listing

Come To Me; Dreams Dreams; Vortex; Ismael; A Hymn; Mandragora; The One; Magnolia; Orbs; Orgon

Personnel

Asak Sirkis: drums; Sywia Bialas: vocals; Frank Harrison: piano, keyboards; Patrick Bettison: bass guitar, chromatic harmonica.

Album information

Title: Come To Me | Year Released: 2015 | Record Label: Stonedbird Productions


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Near

More

Nimble Digits
Geoff Stradling
The Death Of Kalypso
Angles + Elle-Kari With Strings
Soundlift Berlin-New York
Stephen Gauci / Joe Hertenstein / Alexander von...

Popular

The Seagull's Serenade
Dominik Schürmann
Heartland Radio
Remy Le Boeuf’s Assembly of Shadows

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.