All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Dave Ballou: The Windup

Giuseppe Segala By

Sign in to view read count
Dave Ballou: The Windup
Impegnato sia sul versante del jazz che della musica classica e barocca, Dave Ballou sfoggia un timbro pulito e cristallino, un fraseggio impeccabile. Nell'ambito afroamericano il suo lavoro ha spostato volentieri le proprie coordinate, passando dal moderno mainstream allo scandaglio dell'improvvisazione libera e della composizione aperta. Nel periodo a cavallo tra i nostri due secoli, Ballou ha pubblicato numerosi lavori per l'etichetta SteepleChase, che conosciamo per la linea tradizionalista, pur con qualche attenzione verso alcuni grandi sperimentatori, tra cui Paul Bley, al quale ha dedicato una folta serie di dischi.

In quegli stessi lavori per la SteepleChase, il trombettista aveva però inserito accanto a interpretazioni di classici come "All The Things You Are," "Stella By Starlight" e "I Hear A Rhapsody," brani astratti e avventurosi come "Rothko" e "Herb," dedicato naturalmente a un grande impavido dell'improvvisazione come Herb Robertson. Poi, con Solo Trumpet, pubblicato dall'etichetta Clean Feed, aveva voluto affrontare in modo sistematico il linguaggio astratto e improvvisato, con risultati di notevole interesse.

Il quartetto BeepHonk che ascoltiamo in questo The Windup è attivo già dal 2011, ma qui siamo al suo primo documento discografico. La formazione era entrata in studio nel 2015, visti però i risultati non all'altezza delle esibizioni dal vivo, nulla era stato pubblicato. Ecco dunque il CD registrato dal vivo, al Windup Space di Baltimora, dove il contrabbassista Adam Hopkins organizza dal 2009 una settimana di incontri tra improvvisatori e dove lo stesso quartetto si era riunito per la prima volta.

I tre lunghi brani che compongono il CD, dai nove minuti abbondanti di "Fluffer Nutter" ai ventisette e mezzo di "Nice Spot/Another World," mostrano un quartetto molto ben affiatato, pronto a reagire come un organismo unico agli stimoli portati dai singoli, con una particolare sintonia nei palleggi tra la chitarra elettrica di Anthony Pirog e la tromba di Ballou. Quest'ultimo mostra senza risparmio la propria classe, fatta di un approccio che associa precisione del suono e acrobazie del fraseggio: un'astrazione basata spesso su pennellate nette, sul controllo, ma che non disdegna di avventurarsi nella creazione di suoni più sfibrati e ruvidi, alla maniera del maestro Robertson.

Due brani del CD sviluppano le proprie avventure su materiale scritto da Ballou, mettendo in luce la capacità del quartetto di lavorare sulla frammentazione e la ricostruzione di cellule ritmico-melodiche con autentica verve narrativa, anche attraverso l'apprezzabile contributo della articolata percussione di Mike Kuhl. I quindici minuti di "BeepHonk," totalmente improvvisati, scaturiscono da un'intensa introduzione del contrabbasso e ancora mostrano con quanta efficacia la formazione riesca a costruire scenari significativi, ricchi di stimoli timbrici, di trame e digressioni.

Track Listing

Fluffer Nutter; BeepHonk 1; Nice Spot/Another Fool.

Personnel

Dave Ballou: trumpet; Anthony Pirog: guitar and effects; Adam Hopkins: double bass; Mike Kuhl: drums.

Album information

Title: The Windup | Year Released: 2018 | Record Label: Clean Feed Records

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read Alex Moxon Quartet
Alex Moxon Quartet
Alex Moxon Quartet
Read I Went This Way
I Went This Way
Rachel Musson
Read HH
HH
Lionel Loueke
Read Dominos
Dominos
Chuck Anderson
Read Secrets & Lies
Secrets & Lies
Jakko M. Jakszyk
Read Ceremonie / Musique
Ceremonie / Musique
What Happens In A Year

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.