Home » Articoli » Jim Black Trio: The Constant

Album Review

Jim Black Trio: The Constant

By

Sign in to view read count
Jim Black Trio: The Constant
The Constant, ossia la forma canzone come costante nella scrittura che Jim Black mette in campo in questo terzo lavoro del trio completato dal giovane talento Elias Stemeseder al pianoforte e da quello già ampiamente riconosciuto di Thomas Morgan al contrabbasso. Una scrittura ad ampio raggio e di larghe vedute che richiede sensibilità interpretativa sopraffina oltre che disinvoltura nel muoversi tra i piani mobili nascosti nell'architettura consolidata dei brani.

Se la maestria percussiva di Black è nota (la sua presenza nei gruppi di Ellery Eskelin, Dave Douglas, Tim Berne e Satoko Fujii è li a testimoniarlo) sorprende, ma non troppo conoscendo l'imprevedibilità del personaggio, la vena melodica presente nei dieci brani del disco. Niente di sdolcinato o caramelloso, naturalmente, ci pensano gli accidenti disseminati qua e là, le svolte impreviste, le variazioni metriche a trasformare l'ascolto in un viaggio avventuroso.

Il virtuosismo dei tre è nascosto tra le pieghe di ogni movimento, dietro invenzioni dispensate senza parsimonia, negli opportuni momenti di astrazione che fanno risuonare lo spazio circostante, per questo ancor più apprezzato e apprezzabile. E il conclusivo "Bill" di Jerome Kern, unico brano non originale del lotto, non è semplice omaggio ad uno dei più grandi songwriter del secolo scorso ma gioia per le nostre orecchie, con il trio quasi pudico nello svelare il suo lato più intimista e delicato.

Track Listing

High; Song H; Falls; Chinchilla; Medium; Song O; Song M; Song E; Low; Bill.

Personnel

Jim Black: batteria; Elias Stemeseder: piano; Thomas Morgan: contrabbasso.

Album information

Title: The Constant | Year Released: 2017 | Record Label: Intakt Records

Post a comment about this album


FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Alive at the Village Vanguard
Fred Hersch & Esperanza Spalding
Oasis
Rodney Whitaker
Invisible Resistances
Izumi Kimura & Cora Venus Lunny

Popular

Exude
Francesca Han & Ralph Alessi
Baker's Dozen
The Muffins
Blues & Bach: The Music Of John Lewis
Enrico Pieranunzi Trio & Orchestra
The Border
Douwe Eisenga

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.