All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Francesca Naibo: Namatoulee

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Francesca Naibo: Namatoulee
La lezione di Derek Bailey, volta a estendere la libera ricerca improvvisata sulla chitarra, è stata esemplare ma pochissimi l'hanno seguita. Se negli Stati Uniti spicca Henry Kaiser nel nostro Paese i nomi si contano sulle dita di una mano ed il ricercatore più coerente e implacabile resta Roberto Zorzi. È quindi sorprendente il debutto di Francesca Naibo, giovane chitarrista di Vittorio Veneto residente a Milano, che pubblica questo solo record per l'etichetta Aut.

Diplomata in chitarra classica, da alcuni anni ha focalizzato la sua ricerca sulla libera improvvisazione collaborando anche con Marc Ribot e George Lewis. La presentazione del suo disco è firmata da Hank Roberts che l'ha incontrata a Venezia nel 2019 mentre teneva un workshop di musica improvvisata. «Francesca suona come nessun altro—scrive Hank sulle note—è una dinamica e talentosa compositrice e solista che immette un'importante e originale tessitura sonora nell'universo musicale».

«Le caratteristiche della libera improvvisazione—scriveva acutamente Derek Bailey nel suo volume Improvisation—Its Nature and Practice in Music—sono definite esclusivamente dall'identità sonoro-musicale della persona che la suona». Siamo nell'ambito di un'opera aperta ed è opportuno dunque evitare raffronti: il giudizio estetico può basarsi solo sulla capacità dell'autrice di costruire un percorso innovativo e coerente al suo interno.

Percorso che appare convincente e ricco. Francesca Naibo non si limita ad ampliare la gamma espressiva dello strumento, varcando i limiti codificati nelle varie prassi musicali ma disegna sorprendenti quadri dalla precisa identità, in un percorso affascinante per i contrasti interni e le multiformi soluzioni elettro-acustiche. Tutto questo senza ricorrere a sovraincisioni ma improvvisando in tempo reale con una chitarra elettrica, effetti elettronici e oggetti vari come un carillon.

Capiamo che il lettore vorrebbe saperne di più ma è impossibile tradurre in parole l'ampiezza della ricerca e l'imprevedibilità dei percorsi. Che restano comunque astratti, privi di soluzioni melodiche e armoniche tradizionali ma non per questo meno avvincenti. Potremmo parlare di camerismo contemporaneo condito di soluzioni rumoristiche ma è più appropriato evitare ogni etichetta. Mai come in questa splendida avventura creativa, la designazione dei percorsi rischia di uccidere la libertà.

Album della settimana.

Track Listing

Mae Lougon; Toundaleda; Nadare Nura; Fadadada; Lanka; Lameda Lemeda; Foush; Teing Dol; Gontenghen; Fron-ne; Dengoro; Groff; Walee; Tandiketi.

Personnel

Francesca Naibo: guitar.

Album information

Title: Namatoulee | Year Released: 2020 | Record Label: Aut Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Sing To The World
Benito Gonzalez
Quasar-Mach
Jeffrey Morgan
Inspirations
Mindaugas Stumbras
Genealogy
CODE Quartet
First Mile
Lamb Anderson Sorgen
What are the Odds?
Dennis Winge

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.