Home » Articoli » Album Review » Enrico Rava: The Song Is You

Enrico Rava: The Song Is You

By

Sign in to view read count
Enrico Rava: The Song Is You
Non sempre gli incontri tra grandi musicisti producono risultati artistici all'altezza delle aspettative, necessariamente alte, e spesso procurano invece delusioni più o meno cocenti. Fortunatamente non è questo il caso della coppia formata dal trombettista Enrico Rava e dal pianista Fred Hersch, entrambi musicisti ampiamente affermati e senza bisogno di presentazioni, ma che finora non avevano mai incrociato le proprie strade.

L'inedita collaborazione è iniziata con una breve serie di concerti in Italia nell'estate 2021, in cui i due artisti si sono conosciuti incontrandosi di persona per la prima volta, e avendo modo di constatare le numerose affinità nell'affrontare il territorio del duo, già ampiamente battuto da entrambi in presedenza insieme ad altri musicisti. Verificata positivamente la compatibilità, i due si sono ritrovati in studio tre mesi dopo, in occasione della registrazione di questo album per l'etichetta ECM, di cui Rava è uno dei nomi di rilievo fin dagli anni '70, mentre per il pianista questo è il debutto assoluto alla corte di Manfred Eicher, che ha prodotto il disco.

La formula del duo funziona soprattutto quando i musicisti riescono a sviluppare un dialogo quasi telepatico, svincolandosi dalle soluzioni più ovvie del solo con accompagnamento, ma invece creando congiuntamente la musica dall'unione dei propri strumenti. Fin dal loro primo incontro questa sintonia è stata presente, e ora la possiamo ritrovare appieno in questo disco, costituito prevalentemente di standard che rappresentano sempre un territorio comune da cui partire per la creazione di qualcosa di nuovo, tanto più riuscita quanto maggiore è l'interplay sottostante.

Nelle mani dei grandi interpreti anche i classici più noti acquistano nuova vita, come succede qui a "I'm Getting Sentimental Over You," "The Song Is You," e alle due celeberrime composizioni di Thelonious Monk "Misterioso" e "'Round Midnight." È presente anche un brano di Jobim, "Retrato in Branco e Nero," testimonianza del comune interesse per la musica brasiliana, che apre il disco impostandone l'atmosfera improntata a una melodica intimità. I tre brani che completano il programma sono originali: "Child's Song," firmata da Hersch, era presente nel suo primo disco in trio con Charlie Haden e Joey Baron del 1987, mentre "The Trial" è una composizione di Rava e "Improvisation" è una libera improvvisazione in studio che mostra l'altissimo livello di interazione raggiunto dai due, che creano musica insieme in maniera assolutamente spontanea e naturale.

L'album è uno splendido esempio di quanto due musicisti possano trovare insieme un'intesa creativa quando sono in grado di ascoltarsi reciprocamente e mettersi a disposizione l'uno dell'altro, come accade qui continuamente. Entrambi danno il meglio di sé coi rispettivi strumenti, all'insegna di un lirismo ben radicato in entrambi ed esaltato dalla loro sensibilità. La collaborazione tra i due è poi proseguita ulteriormente con alcune date in quartetto, con l'aggiunta di Joey Baron e Drew Gress, ma al momento non è dato sapere se anche questa formazione allargata troverà uno sbocco discografico.

Album della settimana.

Track Listing

Retrato em Branco e Preto; Improvisation; I’m Getting Sentimental Over You; The Song Is You; Child’s Song; The Trial; Misterioso; Round Midnight.

Personnel

Additional Instrumentation

Enrico Rava: flugelhorn.

Album information

Title: The Song Is You | Year Released: 2022 | Record Label: ECM Records


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Central Park's Mosaics of Reservoir, Lake, Paths...
Wadada Leo Smith and Amina Claudine Myers
Water Music
Ivo Perelman Quartet
Ancestral Numbers I
Jason Robinson

Popular

For Real!
Hampton Hawes
My Prophet
Oded Tzur
Nimble Digits
Geoff Stradling
Time Again
Koppel, Blade, Koppel

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.