All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Riccardo Fassi Tankio Band: The Return of the Fat Chicken

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Riccardo Fassi Tankio Band: The Return of the Fat Chicken
Il nuovo CD inciso dal pianista e arrangiatore Riccardo Fassi con la sua Tankio Band è completamente dedicato alla musica di Frank Zappa, compositore che figura nel repertorio del gruppo almeno dal 1994, quando venne pubblicato l'album Plays the Music of Frank Zappa, del quale rappresenta una sorta di seguito ideale. Inevitabile il raffronto con Ed Palermo e la sua big band, che alla musica di Zappa ha dedicato gran parte degli ultimi 20 anni, diventandone uno degli interpreti più continui e incidendo una mezza dozzina di CD a lui dedicati (in tutto o in parte). A Fassi va riconosciuto il merito di essere stato il primo (il suo album sopra citato precede di tre anni l'incisione del primo di Ed Palermo dedicato alle composizioni zappiane), mentre l'approccio dei due bandleader risulta sostanzialmente simile, con gli arrangiamenti il più possibile fedeli agli originali che diventano le basi per le improvvisazioni dei solisti.

Nei 23 anni che separano le due incisioni la Tankio Band ha mantenuto gran parte degli stessi musicisti, rinnovando la sezione ritmica al completo e mantenendo tutti i fiati, per una formazione che conta una dozzina di elementi più eventuali ospiti. Rispetto al precedente lavoro, che conteneva esclusivamente brani strumentali, la principale differenza è l'inclusione di alcune canzoni, affidate alla voce dell'ospite Napoleon Murphy Brock , che di Zappa era stato cantante (nonché discreto sassofonista e flautista) per gran parte degli anni '70. Due brani originali, quello che dà il titolo al CD e il conclusivo "Dream About Frank," sono brevi duetti improvvisati da Fassi con la fisarmonica di Antonello Salis, e il pianista firma anche alcuni brani posti come introduzione o coda ai temi zappiani. Gli arrangiamenti lasciano molto spazio agli assoli dei componenti della Tankio Band, che hanno modo di mettersi in luce in più occasioni, insieme ad alcuni ospiti come Gabriele Mirabassi al clarinetto, Alex Sipiagin alla tromba, Ruben Chaviano al violino (ottimi i suoi interventi solistici) e Mario Corvini al trombone.

Il lavoro rappresenta una ulteriore dimostrazione che il materiale musicale di Zappa è sempre attuale, e si può adattare anche a un contesto jazzistico con un arrangiamento appropriato, che Fassi è molto bravo a proporre trovando il giusto equilibrio tra il rispetto dell'originale e l'elaborazione personale che sostiene gli interventi dei solisti. Ne risulta un album estremamente godibile all'ascolto, apprezzabile sia dagli zappiani puri che in generale da tutti gli amanti della buona musica.

Track Listing

Cosmik Debris; It Must Be a Camel; G-Spot Tornado; Tornado Coda; Florentine Pogen; Uncle Intro; Uncle Meat; Sofa; The Return of the Fat Chicken; Oh No; Little Umbrellas; Clothes Intro; Take Your Clothes Off When You Dance; Toads of the Short Forest; Toads Coda; Uncle Remus; Dream About Frank.

Personnel

Riccardo Fassi: piano, Fender Rhodes, synth; Claudio Corvini, Giancarlo Ciminelli, Aldo Bassi, Francesco Lento: trumpet; Roberto Pecorelli, Pierpaolo Pecorelli: tuba; Massimo Pirone, Mario Corvini: trombone; Sandro Satta, Paolo Recchia: alto saxophone; Michel Audisso: soprano and alto saxophones; Torquato Sdrucia: baritone saxophone; Manlio Maresca: guitar; Pierpaolo Bisogno: vibes; Steve Cantarano: bass; Pietro Iodice: drums; Gabriele Mirabassi: clarinet; Antonello Salis: accordion, voice, whistle; Napoleon Murphy Brock: voice, tenor saxophone, flute; Alex Sipiagin: trumpet, flugelhorn; Ruben Chaviano: violin.

Album information

Title: The Return of the Fat Chicken | Year Released: 2017 | Record Label: Alfamusic

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.