All About Jazz

Home » Articoli » Live Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Steve Lehman Quintet al Verona Jazz Winter 2016

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Steve Lehman Quintet
Verona Jazz Winter 2016
Verona
Teatro Ristori
15.03.2016

Il concerto conclusivo di Verona Jazz Winter è stato anche il primo del mini-tour europeo di Steve Lehman in quintetto (sono seguite date a Pisa, Rotterdam e Amsterdam) e il suo debutto da leader nella città scaligera, dove venne col Ghost Trance Ensemble di Anthony Braxton appena ventunenne.
Nei mesi di aprile e maggio il sassofonista tornerà a esibirsi col pluripremiato ottetto ma questa formazione resta una delle sue preferite, dandogli possibilità di investigare nuove soluzioni in un classico organico del jazz moderno. Il quintetto garantisce poi a Lehman maggiore libertà solista, consentendogli di improvvisare a lungo con quel suo eloquio, spigoloso e asimmetrico, che ricorda un po'Steve Coleman. Stessa cosa dicasi per Jonathan Finlayson, suo principale partner in front line, che è stato "svezzato" proprio da Coleman ed è oggi uno dei trombettisti di punta a New York.

Uno dei motivi di fascino del concerto era proprio il contrasto tra l'eloquio lirico del trombettista (una dolcezza timbrica che ricorda Booker Little) e il fraseggio di Lehman ritmicamente avventuroso caratterizzato da lunghe frasi in legato e dal suono tagliente. Oltre a questo abbiamo la ridefinizione delle geometrie musicali (soprattutto metriche e ritmiche) all'interno della formazione: un ruolo importante, anche se poco appariscente, era affidato al vibrafonista Chris Dingman, un partner di lunga data del leader già dai tempi dell'università, ed ancora al bassista Joe Sanders e al batterista Justin Brown.

Il concerto è iniziato con l'esecuzione del coltraniano "Moment's Notice," a partire da un libero e serrato intervento improvvisato di Lehman, che ha svelato la melodia originale dopo alcuni minuti. Gli altri brani in repertorio (eccetto la waltz ballad "Chance" di Kenny Kirkland) appartenevano a Lehman e a differenti fasi della sua carriera. Il tema successivo, intitolato "Post-Modern Pharaohs," veniva da Dual Identity, inciso con Rudresh Mahanthappa e mostrava ovviamente un taglio diverso, lasciando un ruolo centrale allo splendido intervento di Finlayson. Il concerto è andato avanti con esemplare rigore e concentrazione, in un complesso connubio tra scrittura e improvvisazione.
Altri momenti significativi sono stati "Curse Fraction" (da On Meaning), con serrati scambi dall'intenso pathos e soprattutto "Allocentric" caratterizzato da un lungo e sorprendente assolo sperimentale del sassofonista prima in solitudine, poi in trio.
Terminiamo con un apprezzamento per le scelte artistiche del festival che continua a portare (occasione istituzionalmente unica in quesi anni) alcuni protagonisti dell'innovazione jazzistica a Verona.

Foto (di repertorio)
Roberto Cifarelli.

Tags

comments powered by Disqus

Related Articles

Read Beethoven, Barber and Vivaldi at The Jazz Corner Live Reviews
Beethoven, Barber and Vivaldi at The Jazz Corner
by Martin McFie
Published: September 18, 2018
Read Bryan Ferry at the Macedonian Philharmonic Hall, Macedonia 2018 Live Reviews
Bryan Ferry at the Macedonian Philharmonic Hall, Macedonia...
by Nenad Georgievski
Published: September 16, 2018
Read Live From Birmingham: Dinosaur, Meatraffle, Hollywood Vampires, Black Asteroids & Paul Lamb Live Reviews
Live From Birmingham: Dinosaur, Meatraffle, Hollywood...
by Martin Longley
Published: September 16, 2018
Read Binker & Moses At London's Jazz Cafe Live Reviews
Binker & Moses At London's Jazz Cafe
by Chris May
Published: September 15, 2018
Read 12 Points 2018 Live Reviews
12 Points 2018
by Ian Patterson
Published: September 14, 2018
Read Chicago Jazz Festival 2018 Live Reviews
Chicago Jazz Festival 2018
by Patrick Burnette
Published: September 12, 2018
Read "Dave Holland Residency at SFJAZZ" Live Reviews Dave Holland Residency at SFJAZZ
by Harry S. Pariser
Published: April 9, 2018
Read "Pat Martino Quintet at Chris' Jazz Cafe" Live Reviews Pat Martino Quintet at Chris' Jazz Cafe
by Victor L. Schermer
Published: November 26, 2017
Read "JazzNorway in a Nutshell 2018" Live Reviews JazzNorway in a Nutshell 2018
by Jakob Baekgaard
Published: June 2, 2018
Read "We Jazz Festival 2017" Live Reviews We Jazz Festival 2017
by Anthony Shaw
Published: December 16, 2017
Read "Boston Roundup: Larry Carlton, Brit Floyd, and Doyle Bramhall" Live Reviews Boston Roundup: Larry Carlton, Brit Floyd, and Doyle...
by Dave Dorkin
Published: December 20, 2017