All About Jazz

Home » Articoli » CD/LP/Track Review

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

1

Porta Palace Collective (con Giancarlo Schiaffini): Porta Palace Collective

Giuseppe Segala By

Sign in to view read count
Giancarlo Schiaffini, veterano della musica d'esplorazione in Italia, è già attivo negli anni Sessanta all'interno del Gruppo Romano Free Jazz, la prima formazione che si affiancò alla scena europea per sdoganare il jazz prodotto nel vecchio continente dall'imitazione degli ingombranti modelli statunitensi. Insieme a lui, in quell'esperienza del 1966-67, erano Mario Schiano, Marcello Melis e Franco Pecori. Ma contemporaneamente il trombonista era coinvolto nelle sperimentazioni di compositori contemporanei come Luigi Nono, Karlheinz Stockhausen, Gyorgy Ligeti, Vinko Globokar, con i quali studiò ai corsi estivi di Darmstadt e percorse i sentieri impervi della nuova musica.

Fino all'esperienza più recente e altrettanto esaltante dell'Italian Instabile Orchestra, che lo vide ancora al fianco dei più inguaribili esploratori del jazz italiano. Il suo percorso musicale ebbe la ventura di intrecciarsi con lo studio della fisica sperimentale in cui si laureò nel 1965. "Entrambe le discipline prevedono ricerca e rigorosi procedimenti, progettazione concettuale e sperimentazione, indagine metodica e, soprattutto, grande creatività," dice Schiaffini nel suo libro E non chiamatelo jazz, pubblicato nel 2011.

L'esperienza che porta al disco Porta Palace Collective, è profondamente radicata in questa vicenda di Schiaffini. Il Collective non è un gruppo suo: nasce da un'esperienza di carattere didattico, ma i risultati sono davvero pregevoli. Si tratta di un lavoro condotto a Porta Palazzo, un quartiere di Torino dove, come ricorda Franco Bergoglio nelle note di copertina, "molte culture si incontrano." Le stesse note ci informano come l'ensemble sia nato "all'interno di una scuola musicale che ha scelto il jazz come elemento educativo in un quartiere problematico, dove lo svantaggio sociale spicca in modo evidente."

Schiaffini porta la sua esperienza di improvvisatore/esploratore, porta le proprie composizioni aperte. E ne scaturisce un lavoro di forte pregnanza collettiva, sostenuto da convinzione e da indubbia preparazione tecnica. "Mosquitos," il brano più lungo del CD, ne è un esempio bello ed evidente. Il tema del pezzo, eseguito dall'insieme, torna più volte (un free rondò), inframezzato dagli interventi improvvisati dei singoli strumenti, a turno. E ad ogni ritorno si trasforma prendendo spunto dal solo precedente, da alcuni stimoli espressivi e dinamici in esso contenuti. Si procede così in un costante gioco di suggestione reciproca tra parti determinate e parti improvvisate, tra improvvisazione dei singoli e improvvisazioni collettive.

Il risultato è pregevole, come nel caso di ogni altro brano. Tra i quali vogliamo ricordare quello di apertura, "Old Fashioned," che scava nelle atmosfere più dense del blues, e "Sòla sotto le stelle," che si muove (come recita il geniale titolo) in bilico tra la ballad e la farsa. Galvanizzati dal carisma di Schiaffini, tutti lavorano in modo egregio. La presenza del trombonista e i suoi sapidi interventi non rappresentano mai uno scarto di qualità e di forza espressiva nell'insieme della musica.

Track Listing: Old Fashioned; Scatole in movimento; 7 Mosquitos; Sòla sotto le stelle; Bird's Love; Situazioni incresciose.

Personnel: Johnny Lapio: tromba; Giancarlo Schiaffini: trombone; Giuseppe Ricupero: sax tenore; Lino Mei: pianoforte; Gianmaria Ferrario: contrabbasso; Ruben Bellavia: batteria.

Title: Porta Palace Collective | Year Released: 2015 | Record Label: Rudi Records

Tags

Related Video

comments powered by Disqus

Shop Music & Tickets

Click any of the store links below and you'll support All About Jazz in the process. Learn how.

Live Reviews
CD/LP/Track Review
Read more articles
Porta Palace Collective

Porta Palace...

Rudi Records
2015

buy
 

Schiaffini

Imprint Records
2012

buy
 

Wind & Slap

Imprint Records
2011

buy
 

A Centro Metri...

Imprint Records
2010

buy

Related Articles

Read Pillars CD/LP/Track Review
Pillars
by Karl Ackermann
Published: December 10, 2018
Read Monk's Dreams: The Complete Compositions of Thelonious Sphere Monk CD/LP/Track Review
Monk's Dreams: The Complete Compositions of Thelonious...
by Mark Sullivan
Published: December 10, 2018
Read Pardes CD/LP/Track Review
Pardes
by Rob Rosenblum
Published: December 10, 2018
Read Strings 1 CD/LP/Track Review
Strings 1
by Mark Corroto
Published: December 10, 2018
Read Music for a Free World CD/LP/Track Review
Music for a Free World
by Glenn Astarita
Published: December 10, 2018
Read Rats Live on No Evil Star CD/LP/Track Review
Rats Live on No Evil Star
by Jack Bowers
Published: December 9, 2018
Read "Oriental Orbit" CD/LP/Track Review Oriental Orbit
by Glenn Astarita
Published: March 19, 2018
Read "Jazz In Detroit / Strata Concert Gallery / 46 Selden" CD/LP/Track Review Jazz In Detroit / Strata Concert Gallery / 46 Selden
by Karl Ackermann
Published: November 22, 2018
Read "After The Fall" CD/LP/Track Review After The Fall
by Karl Ackermann
Published: February 13, 2018
Read "Overneath" CD/LP/Track Review Overneath
by Mark Corroto
Published: February 15, 2018
Read "Helix" CD/LP/Track Review Helix
by Glenn Astarita
Published: June 7, 2018
Read "Influences" CD/LP/Track Review Influences
by Don Phipps
Published: February 17, 2018