All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Tom Harrell: Number Five

AAJ Italy Staff By

Sign in to view read count
Non ci sono dubbi sul fatto che Tom Harrell sia il miglior trombettista e uno dei massimi compositori dell'attuale modern mainstream.

Come ci ricorda il titolo siamo al quinto capitolo del quintetto che debuttò nel 2006 con Light On e che ha lasciato momenti memorabili in tutti i successivi lavori (Prana Dance, Roman Nights, The Time of the Sun).

Anche stavolta siamo di fronte a un album magnifico, che continua a esprimere cose nuove, nel rispetto dell'identità della formazione, dei singoli e dei valori fondanti del jazz moderno.

Rispetto ai precedenti CD, Harrell propone varie combinazioni dell'ensemble, al completo solo in quattro brani mentre gli altri presentano configurazioni diverse: dall'incisivo duo con Blake in "Blue 'n' Bolgie" o con Grissett in "Journey to the Stars," al trio tromba - tastiere - sax tenore di "The Question" oppure ai solo del trombettista in "Star Eyes" e "A Blue Time".

Anche nel repertorio ci sono delle novità: accanto alle sue composizioni Harrell introduce tre classici (i due appena citati e l'iniziale "Blue 'n' Boogie" che vengono usati come momento per libere improvvisazioni tematiche e danno la piena misura della strepitosa fantasia melodica del trombettista.

Infine il percorso musicale del disco, che affascina e coinvolge per la varietà delle situazioni e la perfetta calibratura delle dinamiche. I temi di Harrell sono sempre lo sviluppo di frasi ritmiche che si espandono in forme estese, coniugando un'apparente semplicità a complesse e personali geometrie. Ne risulta una musica allo stesso tempo leggibile e originale, mai scontata.

Le doti di tutti i solisti e la splendida coesione del collettivo aggiungono valore a quanto detto. Tom Harrell conferma il meglio del suo stile strumentale: timbro malinconico e pastoso, commovente intensità lirica e coerenza nella costruzione degli assoli. Wayne Escoffery mostra d'aver sintetizzato al meglio le lezioni di Shorter (l'agire ellittico) e di Coltrane (l'eloquio magnetico). La sezione ritmica crea un sostegno sempre pertinente e di evidente tensione.

Difficile scegliere tra i brani: la libera improvvisazione di Harrell in "Star Eyes" è da incorniciare, "Present" è una ballad dall'esemplare equilibrio lirico ma la migliore sintesi tra originalità e bellezza viene dal notturno "The Question".

Track Listing: 01. Blue 'n' Boogie (Paparelli - Gillespie) - 4:30; 02. Right as Rain (Harrell) - 3:20; 03. No. 5 (Harrell) - 8:24; 04. Journey to the Stars (Harrell) - 6:34; 05. GT (Harrell) - 8:55; 06. Present (Harrell) - 6:44; 07. Star Eyes (De Paul) - 5:28; 08. Preludium (Harrell) - 4:07; 09. The Question (Harrell) - 3:09; 10. Melody in B-Flat (Harrell) - 4:06; 11. A Blue Time (Dameron) - 4:00.

Personnel: Tom Harrell (tromba, flicorno); Wayne Escoffery (sax tenore); Danny Grissett (pianoforte, tastiere); Ugonna Okegwo (contrabbasso); Jonathan Blake (batteria).

Title: Number Five | Year Released: 2012 | Record Label: HighNote Records

About Tom Harrell
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read Tenging
Tenging
By Friedrich Kunzmann
Read The Best Part
The Best Part
By C. Michael Bailey
Read Nothing But Time
Nothing But Time
By Karl Ackermann
Read Philosophy
Philosophy
By Mark Corroto