Nuno Costa: Detox

Angelo Leonardi BY

Sign in to view read count
Nuno Costa: Detox
C'è un velo di malinconico lirismo, di nostalgico abbandono, nella musica di Nuno Costa che ricorda il carattere profondo dell'animo portoghese.
35 anni, operante a Lisbona nella nuova e stimolante scena musicale cittadina, il chitarrista è tornato sulle rive del Tejo da un decennio, dopo essersi diplomato con lode al Berklee College of Music di Boston. In questo periodo ha inciso due dischi ottenendo eccellenti giudizi critici: Reticências entre parênteses (Tone Pitch, 2009) e All Must Go (Tone Pitch, 2012). Ora presenta questo radioso lavoro confermando il nucleo dei suoi abituali partner: il trombettista João Moeira, il sassofonista João Guimarães e la ritmica comprendente il pianista Óscar Graça, il bassista Bernardo Moreira e il batterista Andre Sousa Machado.

È proprio il caso di citarli tutti perchè sono musicisti di talento e condividono con Costa la riuscita dell'album. La relazione tra la dolcissima tromba di Moeira e l'obliquo contralto Guimarães è uno dei punti caratterizzanti il lavoro. Lo stile del chitarrista si collega a John Abercrombie e al primo Pat Metheny ma di suo aggiunge un suono morbido e ricco di accenti, più una spiccata propensione melodica e qualche velleità sperimentale. In questo disco la sua presenza solista è discreta e Costa preferisce integrarsi nel collettivo (anche se dà la misura della sue doti in "Voando Sobre Um Ninho De Vespas" e "Desespero do embalo") privilegiando la sua statura di fantasioso compositore.

La musica del disco è davvero splendida. I temi si sviluppano nella sottile tensione tra le cantabili melodie base (esposte dall'affascinante impasto timbrico tromba/sax), e i variopinti sviluppi successivi che usano lunghi pedali, accelerazioni metriche e rallentamenti, dinamismi e abbandoni lirici, momenti swinganti e liberi confronti improvvisati. Il tutto entro una coerente e ricercata cifra espressiva che ricorda talvolta la fragrante leggerezza della musica di Ben Allison nel gruppo con Ron Horton e Steve Cardenas.
Difficile scegliere tra i brani, tutti costruiti con eleganza e attenzione ai contrasti dinamici, con gli assoli sempre funzionali agli sviluppi complessivi: tra i momenti più alti ricordiamo "Sr. Puto" (con Óscar Graça e João Guimarães in bell'evidenza) e il lungo "Voando Sobre Um Ninho De Vespas."

Track Listing

Hum...?; Voando Sobre Um Ninho De Vespas (One Flew Over The Wasp’s Nest); Sr. Puto (Mr Kido); A Vespa Contra – Ataca (Intro); A Vespa Contra – Ataca (The Wasp Strikes Back); Desespero Do Embalo (A Lullaby In Despair); Vespa: O Ataque Final (Wasp: The Final Attack).

Personnel

Nuno Costa: guitar; João Moeira: trumpet; João Guimarães: alto saxophone; Óscar M Graça: piano; Bernardo Moreira: double bass; Andre Sousa Machado: drums

Album information

Title: Detox | Year Released: 2015 | Record Label: Self Produced

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Tri-Cycle
Alex Jenkins Trio
Chartreuse
Gaetano Letizia
Within Us
Chuck Owen
Close to Home
Ari Erev
Up & Down, Sideways
Jon Raskin Quartet
Small Wonders
Zacc Harris Group
Descarga for Bud
Alex Conde
The Dealer
Chico Hamilton

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
En Attendant
Marcin Wasilewski Trio
Station Three
Quartet Diminished
The Garden
Rachel Eckroth

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.