Lara Solnicki: The One And The Other

Alberto Bazzurro BY

Sign in to view read count
Lara Solnicki: The One And The Other
Questo è il terzo album, dopo Whose Shadow?, del 2014, e A Meadow in December del 2011, a nome della cantante canadese (di Toronto) Lara Solnicki, presenza tutto sommato piuttosto anomala nel variegato panorama delle jazz singers per svariati motivi, che cerchiamo di sintetizzare. Anzitutto lei canta e dice (si definisce cantante-compositrice-poetessa), ma non su un terreno contemporaneo-aleatorio-concreto, come si potrebbe immaginare, bensì lungo brani perfettamente predefiniti, per attraversare i quali si affida alle cure di gruppi numerosi (ieri un nonetto, oggi un ottetto, peraltro spesso impiegato per sottoinsiemi), mantenendosi lontana mille miglia da una certa immagine fin troppo inflazionata e polverosa che molti hanno (a cominciare dalle dirette interessate) della cantante jazz.

Lara Solnicki no: lei ricerca, da cima a fondo, e i risultati di questa ricerca—mai astrusa o pretestuosa—sono eccellenti, specificatamente—volendo entrare un po' più nel dettaglio di questo lavoro specifico—in episodi quali gli iniziali "Bit Her Sweet Christopher Street" e "Idée fixe" (unico titolo in francese, peraltro senza testo), attraversati da un'eleganza mai affettata, e invece parecchio inventiva, con la voce primattrice ma mai a senso unico, e poi ancora i primi due movimenti della suite del titolo, sempre alternando il cantato al detto, con guizzi nervosi e risoluzioni più lineari, lungo sentieri felicemente articolati e soprattutto privi di ogni sorta di prevedibilità o mielosità.

Qualche momento un po' più generico, meno incisivo, e qualche episodico eccesso della componente elettr(on)ica (ma può tranquillamente essere un limite del vostro recensore più che del disco) non impediscono al lavoro di ergersi ad esempio, quasi a paradigma, di quanto si può star lontani dai clichés anche svolgendo una professione insidiosa come quello della jazz singer.

Track Listing

Bit Her Sweet Christopher Street; Idée Fixe; The Embrace; Furling Leaf, Retrocede; The One and the Other: I Pass a lass; II Awe of the Sea; III Hollow the Need.

Personnel

Lara Solnicki: voice / vocals; Jonathan Goldsmith: keyboards; Peter Lutek: saxophone, alto; Hugh Marsh: violin; Rob Piltch : guitar; Scott Peterson: bass, acoustic; Rich Brown: bass, electric; Davide Di Renzo: drums.

Additional Instrumentation

Jonathan Goldsmith: electronics, electric bass, electric guitar; Peter Lutek: clarinet, bassoon; Scott Peterson: electric bass.

Album information

Title: The One And The Other | Year Released: 2021 | Record Label: Outside in Music

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Wandersphere
Stephan Crump
This Land
Theo Bleckmann & The Westerlies
Trust Me
Gerry Eastman Trio
Pittsburgh
Matthew Stevens
Wandersphere
Borderlands Trio: Stephan Crump / Kris Davis /...
Kinds of Love
Renee Rosnes

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Time Frames
Michael Waldrop

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.