All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Lara Solnicki: The One And The Other

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Lara Solnicki: The One And The Other
Questo è il terzo album, dopo Whose Shadow?, del 2014, e A Meadow in December del 2011, a nome della cantante canadese (di Toronto) Lara Solnicki, presenza tutto sommato piuttosto anomala nel variegato panorama delle jazz singers per svariati motivi, che cerchiamo di sintetizzare. Anzitutto lei canta e dice (si definisce cantante-compositrice-poetessa), ma non su un terreno contemporaneo-aleatorio-concreto, come si potrebbe immaginare, bensì lungo brani perfettamente predefiniti, per attraversare i quali si affida alle cure di gruppi numerosi (ieri un nonetto, oggi un ottetto, peraltro spesso impiegato per sottoinsiemi), mantenendosi lontana mille miglia da una certa immagine fin troppo inflazionata e polverosa che molti hanno (a cominciare dalle dirette interessate) della cantante jazz.

Lara Solnicki no: lei ricerca, da cima a fondo, e i risultati di questa ricerca—mai astrusa o pretestuosa—sono eccellenti, specificatamente—volendo entrare un po' più nel dettaglio di questo lavoro specifico—in episodi quali gli iniziali "Bit Her Sweet Christopher Street" e "Idée fixe" (unico titolo in francese, peraltro senza testo), attraversati da un'eleganza mai affettata, e invece parecchio inventiva, con la voce primattrice ma mai a senso unico, e poi ancora i primi due movimenti della suite del titolo, sempre alternando il cantato al detto, con guizzi nervosi e risoluzioni più lineari, lungo sentieri felicemente articolati e soprattutto privi di ogni sorta di prevedibilità o mielosità.

Qualche momento un po' più generico, meno incisivo, e qualche episodico eccesso della componente elettr(on)ica (ma può tranquillamente essere un limite del vostro recensore più che del disco) non impediscono al lavoro di ergersi ad esempio, quasi a paradigma, di quanto si può star lontani dai clichés anche svolgendo una professione insidiosa come quello della jazz singer.

Track Listing

Bit Her Sweet Christopher Street; Idée Fixe; The Embrace; Furling Leaf, Retrocede; The One and the Other: I Pass a lass; II Awe of the Sea; III Hollow the Need.

Personnel

Lara Solnicki: voice / vocals; Jonathan Goldsmith: keyboards; Peter Lutek: saxophone, alto; Hugh Marsh: violin; Rob Piltch : guitar; Scott Peterson: bass, acoustic; Rich Brown: bass, electric; Davide Di Renzo: drums.

Additional Instrumentation

Jonathan Goldsmith: electronics, electric bass, electric guitar; Peter Lutek: clarinet, bassoon; Scott Peterson: electric bass.

Album information

Title: The One And The Other | Year Released: 2021 | Record Label: Outside in Music

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Celebration
Irene Schweizer / Hamid Drake
Dedications
Zurich Jazz Orchestra & Steffen Schorn
Conversation #1: Condensed
Arbenz, Mehari, Veras
Lifting The Bandstand
Cecil Taylor Quintet
Ein.
Suomi Morishita
The Elements
Madre Vaca
Winter Garden
Flow Trio with Joe McPhee

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.