Home » Articoli » Lara Solnicki: The One And The Other

Album Review

Lara Solnicki: The One And The Other

By

Sign in to view read count
Lara Solnicki: The One And The Other
Questo è il terzo album, dopo Whose Shadow?, del 2014, e A Meadow in December del 2011, a nome della cantante canadese (di Toronto) Lara Solnicki, presenza tutto sommato piuttosto anomala nel variegato panorama delle jazz singers per svariati motivi, che cerchiamo di sintetizzare. Anzitutto lei canta e dice (si definisce cantante-compositrice-poetessa), ma non su un terreno contemporaneo-aleatorio-concreto, come si potrebbe immaginare, bensì lungo brani perfettamente predefiniti, per attraversare i quali si affida alle cure di gruppi numerosi (ieri un nonetto, oggi un ottetto, peraltro spesso impiegato per sottoinsiemi), mantenendosi lontana mille miglia da una certa immagine fin troppo inflazionata e polverosa che molti hanno (a cominciare dalle dirette interessate) della cantante jazz.

Lara Solnicki no: lei ricerca, da cima a fondo, e i risultati di questa ricerca—mai astrusa o pretestuosa—sono eccellenti, specificatamente—volendo entrare un po' più nel dettaglio di questo lavoro specifico—in episodi quali gli iniziali "Bit Her Sweet Christopher Street" e "Idée fixe" (unico titolo in francese, peraltro senza testo), attraversati da un'eleganza mai affettata, e invece parecchio inventiva, con la voce primattrice ma mai a senso unico, e poi ancora i primi due movimenti della suite del titolo, sempre alternando il cantato al detto, con guizzi nervosi e risoluzioni più lineari, lungo sentieri felicemente articolati e soprattutto privi di ogni sorta di prevedibilità o mielosità.

Qualche momento un po' più generico, meno incisivo, e qualche episodico eccesso della componente elettr(on)ica (ma può tranquillamente essere un limite del vostro recensore più che del disco) non impediscono al lavoro di ergersi ad esempio, quasi a paradigma, di quanto si può star lontani dai clichés anche svolgendo una professione insidiosa come quello della jazz singer.

Track Listing

Bit Her Sweet Christopher Street; Idée Fixe; The Embrace; Furling Leaf, Retrocede; The One and the Other: I Pass a lass; II Awe of the Sea; III Hollow the Need.

Personnel

Lara Solnicki: voice / vocals; Jonathan Goldsmith: keyboards; Peter Lutek: saxophone, alto; Hugh Marsh: violin; Rob Piltch : guitar; Scott Peterson: bass, acoustic; Rich Brown: bass, electric; Davide Di Renzo: drums.

Additional Instrumentation

Jonathan Goldsmith: electronics, electric bass, electric guitar; Peter Lutek: clarinet, bassoon; Scott Peterson: electric bass.

Album information

Title: The One And The Other | Year Released: 2021 | Record Label: Outside in Music


FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Post a comment about this album

Tags

More

New Oxford Brevity
Dominic Lash / Pat Thomas
Dedicated To You
Joe Coughlin
Times Like These
Nica Carrington
Blue Note Re:imagined II
Various Artists

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.