Bohemian Trio: Okònkolo

Neri Pollastri BY

Sign in to view read count
Bohemian Trio: Okònkolo
Raffinata formazione in equilibrio tra camerismo e jazz, musica cubana ed europea, questo trio nasce per iniziativa del pianista Orlando Alonso e del sassofonista Yosvany Terry, entrambi cubani diplomati al conservatorio e con studi alla Juilliard, quando nel 2012 sentono l'esigenza di mettere a punto un progetto che fosse la sintesi dei molti stimoli e interessi che li animavano. La ricerca di un altro partner che completasse il gruppo cade sul violoncellista franco-americano, ma con ascendenze di Trinidad, Yves Dharamraj. Okònkolo è il primo album del Bohemian Trio, e gli anni di rodaggio che l'hanno preceduto si sentono nella maturità dei risultati raggiunti, ancor più tenendo conto della ricchezza del mélange di tradizioni che vi convergono.

Tra gli otto brani presenti nel CD, per metà originali scritti da Terry, troviamo anche un arrangiamento della Passacaglia dal Piano Trio di Ravel e il Preludio No. 5 di André Previn, oltre a brani scritti appositamente per la formazione da Pedro Giraudo ("Push Gift" e "Hiroshima") e Manuel Valera (l'"Improptu No. 1"), due musicisti di origini latinoamericane (argentino il primo, cubano il secondo) ma attivi sulla scena jazzistica newyorchese.

Oltre al vivace camerismo, illuminato in particolare dagli assoli al sax soprano di Terry, eccellente strumentista dalla voce limpida e dal fraseggio agilissimo, la cifra della formazione è quella caratteristica della musica colta e di frontiera del Sud America, quella per esempio che si ascolta nei lavori più sofisticati di Egberto Gismonti o Dino Saluzzi: ne è esempio il brano eponimo, che conclude il lavoro, nel quale convergono tango e choro, affiancandosi ad atmosfere più tipicamente cubane e a fraseggi di tipo jazzistico.

Altrove sono il piano e il violoncello a dominare la scena, come in "Prelude No. 5" (che peraltro poi vira in una più complessa composizione di Terry), con una maggiore prevalenza dell'elemento classico, ma sempre all'interno di una suggestiva eclitticità -quella, per esempio, che si percepisce anche con accenti etnici in "Bohemia" -peraltro mai scontata o banalizzata.

Lavoro elegante, realizzato con grande cura e sensibilità, inetichettabile e perciò particolarmente prezioso.

Track Listing

Tarde en la Lisa; Push Gift; Improptu No. 1; Bohemia (Recuerdos de Infancia); Prelude No. 5 from Invisible Drummer - Punto Cubano de Domingo; Hiroshima; Passacaille from Piano Trio in A minor; Okònkolo (Trio Concertante).

Personnel

Orlando Alonso: piano; Yves Dharamraj: cello; Yosvany Terry: sax, percussions.

Album information

Title: Okònkolo | Year Released: 2017 | Record Label: Innova Recordings

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Wandersphere
Borderlands Trio: Stephan Crump / Kris Davis /...
Kinds of Love
Renee Rosnes
Lockdown 2020
The Biscodini Organ Trio
In Our Time
Victor Gould
Someday, Something
Rebecca DuMaine
Lumina
Pedro Melo Alves
Human Rites Trio
Jason Kao Hwang
Re-Union
Matthew Shipp / William Parker

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Time Frames
Michael Waldrop

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.