All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Aram Bajakian: Music Inspired by the Color of Pomegranates

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Aram Bajakian: Music Inspired by the Color of Pomegranates
Aram Bajakian è un chitarrista assai eclettico, già accompagnatore di Lou Reed nei suoi ultimi tour, poi con Diana Krall, ma allo stesso tempo membro del gruppo Abraxas, due album con la Tzadik di John Zorn, e collabora con Marc Ribot e Yusef Lateef, Mat Maneri e Frank London, Nels Cline e lo stesso Zorn. Bajakian mette poi a frutto questa messe di esperienze nei suoi lavori in solo, di cui quello in esame ha una identità particolarmente curiosa.

The Color of Pomegranate, al quale -da titolo -il disco si ispira, è infatti un film del 1969 del regista russo Sergei Parajanov, che illustra la vita del poeta e monaco armeno medioevale Sayat Nova, seguendo stilemi della cinematografia d'arte di quegli anni (il film, sottotitolato in inglese, può essere visto su YouTube). Bajakian propone qui una sorta di colonna sonora alternativa -invita anche ad ascoltarla guardando in contemporanea il film -divisa in ventuno quadri corrispondenti a momenti della vita del poeta, interamente realizzata in solitudine con la sua chitarra, che si produce in innumerevoli suoni che, sovrapposti, creano ambienti sonori ben più ampi di quelli tipici del solo.

Il lavoro di fatto risente della sua relazione con il film e, soprattutto, con il tema in esso rappresentato, perché ha una chiara impronta di sacralità orientale, evidenziata dai temi ma anche dalle reiterazioni: frequenti sono infatti i passaggi minimalisti, non meno frequenti i ritorni dei temi al variare delle tracce, ancorché in forme ogni volta modificate. Uno stile che, a seconda dei gusti dell'ascoltatore, può rivelarsi un pregio o un difetto. Quello che invece ci pare un limite oggettivo sono alcuni aspetti delle sonorità: la replica con la chitarra, ancorché preparata, di suoni caratteristici dei fiati o di cordofoni tradizionali dell'area mediorientale finisce fatalmente per suonare un po' falsa, sintetica, cosa che fa perdere un po' di fascino al lavoro.

Resta il fatto che Music Inspired by the Color of Pomegranate è un progetto senza dubbio coraggioso e originale, meritevole di attenzione.

Track Listing

The Poet's Inner World; Dust of the Earth; White Horse; The River Has Overflown; Nothing But Suffering; Variation 1-Refuge; Land of the Dead; Variation 2-Wax Built Castles; Laz Bar; Trio 1-You Are Fire; Trio 2-Your Dress Is Fire; Trio 3-You're Dressed in Black; Sacrificial Lamb; Aroutin; Kotcha; White Horse Reprise-St. Lazarus; The Good Immaculate Ones; Life Had Abandoned Me; Variation 3-the Soil; The World Is Like an Open Window; Coda-Sing in This World.

Personnel

Aram Bajakian: chitarra.

Album information

Title: Music Inspired by the Color of Pomegranates | Year Released: 2016 | Record Label: Self Produced

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read The Lockdown Blues
The Lockdown Blues
Professor Cunningham and His Old School
Read Symbiosis
Symbiosis
Jeff Coffin / Derek Brown
Read Garden of Expression
Garden of Expression
Joe Lovano, Marilyn Crispell, Carmen Castaldi
Read Rain Painting
Rain Painting
John Stowell & Dan Dean
Read Beyond
Beyond
Futari (Satoko Fujii / Taiko Saito)

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.