Home » Articoli » Album Review » Fool Circle: Antonangelo Giudice - Stefano Battaglia - G...

Fool Circle: Antonangelo Giudice - Stefano Battaglia - Giacomo Dominici - Ananda Gari: Moving Thoughts

By

View read count
Fool Circle: Antonangelo Giudice - Stefano Battaglia - Giacomo Dominici - Ananda Gari: Moving Thoughts
"Pensieri in movimento," oltre che un titolo, è una bellissima definizione di quello che accade quando si fa e si ascolta musica. Il titolo di questo disco, dunque, traccia una direzione perfetta dal punto di vista del contesto (il Laboratorio Permanente di Ricerca Musicale Siena Jazz) che del lavoro di ensemble, il "Fool Circle" appunto, costituito da Antonangelo Giudice (sax tenore), Stefano Battaglia (piano), Giacomo Dominici (contrabbasso), Ananda Gari (batteria). Un quartetto che ha scritto, registrato e prodotto il disco per Rai Trade nel luglio del 2010.

I pensieri sono come le cellule tematiche che vengono sviluppate secondo un intrigante movimento d'improvvisazione collettiva e con un ottimo interplay. Come i pensieri più coraggiosi, questi brani non vanno accettati superficialmente, né tantomeno passivamente.

La disposizione della materia si colloca fra il movimento elegiaco ("Battle for Peace"), la sospensione di una scomposizione e ricomposizione della tavolozza del linguaggio ("Back Home") con una modalità provocatoriamente beckettiana nella volontà di seguire la matrice sonora dell'espressione, con rapidi e pulitissimi tocchi della ritmica su cui s'innesta il sax. In "Focus," l'elemento del pensiero si connota di affezioni e di concetti in cerca di un movimento di apertura, nel quale l'eleganza degli accordi del piano (alla McCoy Tyner, meno irrueno ma con lo stesso inalienabile senso di indispensabile necessità) e la sinuosa linea del basso (davvero notevole, in generale, il senso poetico di Dominici e la nettezza del tocco) offrono un soundscape incorniciato dalla batteria e tratteggiato dal sax in modo esemplare. "Gra" (Giudice) introduce la batteria verso un'apertura ribadita dal basso a creare un mantra cui si aggiunge il piano e infine la voce narrante del sax, ispirata da atmosfere esotiche (la memoria personale va all'Ellington in cerca della sua Africa) che però non mancano di venare questo altrove di un'inquietudine contemporanea, vagamente ossessiva, librata con tocco sapiente da Battaglia.

"Melania" (Giudice), una ballad, evoca il legame obbligato tra standard ed onomastica, il cui fermento creativo si concentra sulla melodia, raffinata ed avvolgent. Si tratta forse del brano meno sperimentale del lavoro, ma serve a confermare, come "Toy" e "Dear Gaetano" la solidità della preparazione del quartetto sulla storia del jazz, compresa ed elaborata in modo aperto e intelligente. La title-track, infine, congegnata in una forma ampia, rappresenta la giusta, "difficile" conclusione di un lavoro molto apprezzabile ed originale, ottimamente suonato senza cedere a virtuosismi ossessivi e compiacimenti.

Segno che il Laboratorio Permanente di Siena Jazz ha molto da dare e da dire. Giusto premiare tutto questo.

Track Listing

1. Battle for Peace 9:21; 2. Back Home 12:33; 3. Focus 8:43; 4. Gra 7:47; 5. Melania 5:36; 6. Toy 7:22; 7. Dear Gaetano 5:23; 8. Moving Thoughts 11:47.

Personnel

Antonangelo Giudice (sax tenore); Stefano Battaglia (piano); Giacomo Dominici (contrabbasso); Ananda Gari (batteria).

Album information

Title: Moving Thoughts | Year Released: 2012 | Record Label: White Butterfly


Comments

Tags


Support All About Jazz

Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

How You Can Help

To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

MoonDial
Pat Metheny
Tales of the Skald
Modern Vikings
Suite For Africa
Amina Figarova & Matsiko World Orphan Choir
Lotus Blossom
Alex Hendriksen

Popular

September Night
Tomasz Stanko Quartet
In Situ
Alexa Torres
Influences
Jared Hall

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.