All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Pasquale Mirra: Moderatamente Solo

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Ultima uscita in ordine di tempo dell'etichetta Fonterossa di Silvia Bolognesi (che ce ne parlava nell'intervista che le abbiamo fatto recentemente ), Moderatamente Solo di Pasquale Mirra è un rarissimo esempio di album per solo vibrafono. Registrato dal vivo nel 2016 al Fonterossa Day #2 di Pisa, è dedicato dal suo autore ai propri genitori. Sebbene privo di una soluzione di continuità, i dieci "istanti" in cui è idealmente suddiviso rappresentano le tappe di un viaggio interiore, nella memoria, che per ammissione dell'autore ha per lui un fortissimo impatto: "la sensazione è magica, le emozioni inspiegabili," scrive infatti nel libretto.

Sensazioni ed emozioni che Mirra riesce a trasmettere all'ascoltatore di un disco che non toglie niente all'esperienza del concerto dal vivo, anzi -probabilmente in virtù alla maggiore attenzione che permette la riproduzione casalinga -forse ne aumenta il pathos. E ciò grazie a un avvio fatto di suoni eterei, ottenuti con l'uso di un archetto sullo strumento o su altri oggetti metallici, e poi di piccole percussioni; a un proseguimento di volta in volta diverso, tutto di musica originale, che rimane tale anche ove gli spunti sono omaggi ai musicisti che li hanno dettati, come Karl Berger ed Ed Blackwell, Charles Mingus, Herbie Nichols e Don Cherry; e a una conclusione estatica, in dissolvenza, che lascia l'ascoltatore nello stato indicato dal suo titolo: "Happiness."

La magia poggia di fatto sull'accurata ricerca dei suoni, che permette di sfruttare al meglio la suggestione prodotta dalle eco scintillanti del vibrafono, il contrasto con le altre percussioni, l'evocatività dei suoni prodotti con l'arco. Ma si basa anche sulla fantasiosa inventiva di Mirra, sulla sua capacità di passare da momenti di intensa e velocissima comunicazione sonora ad altri di sospensione prossima al silenzio, dalla inquieta ricerca che conduce incessantemente, anche quando i suoni vengono reiterati e ribattuti o sospesi e ampliati dalle pause -sempre gestendo comunque lo sviluppo drammaturgico della musica in modo mirabile.

Quarantadue minuti da ascoltare in modo quasi sacrale, prendendosi solo il tempo per farlo, giacché l'attenzione non serve: quella, la musica la cattura da sola.

Track Listing

Start; From Just Play; To MY Parents; Thinking Charles; Istante 5; 2300 Skidoo; Perché parli mentre suono?; To Hamid Drake; Togo; Happiness.

Personnel

Pasquale Mirra: vibes, percussions.

Album information

Title: Moderatamente Solo | Year Released: 2017 | Record Label: Fonterossa Records

Post a comment about this album

Tags

More

All Figured Out
Derek Brown
Taftalidze Shuffle
Vlatko Stefanovski
Entendre
Nik Bartsch

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.