Home » Articoli » La Mingus Big Band al Teatro Golden di Palermo

Live Review

La Mingus Big Band al Teatro Golden di Palermo

By

Sign in to view read count
Mingus Big Band
Nomos Jazz
Teatro Golden
Palermo
18.11.2022.

Un concerto esemplare per dimostrare quanto l'arte di Mingus sia policentrica e multiforme, continuando a esercitare un'influenza profonda sulla contemporaneità musicale. Nei brani proposti dalla Mingus Big Band si ritrovano le componenti essenziali dell'estetica mingusiana: chorus esteso, struttura dalla durata indeterminata, polifonia modulare nell'improvvisazione collettiva.

Un'energia travolgente anima la rivisitazione dei capolavori "Gunslingin Bird," "Cumbia and Jazz Fusion," "Peggy's Blue Skylight" nel segno di una vibrante vis emotiva ora gioiosa, ora lacerata. Quest'ensemble, magistralmente diretto dal trombonista Earl McIntyre, eterna con empatico amore tutte le sfumature di una pratica musicale variegata che si piega sia alla dimensione swingante, sia all'andamento magmatico e astratto. Partendo dai toni gravi e scuri di tromboni e tube sino a coprire quelli squillanti delle trombe, la piramide sonora del geniale contrabbassista di Nogales rivive qui in tutta la sua iridescenza attraverso un'avvincente esplosione di colori.

Predomina una disposizione articolata degli assoli, in funzione della varietà timbrica, regalando momenti di vibrante espressività al numeroso pubblico accorso al Teatro Golden. Un'aura musicale dai mille colori ha informato questo magnifico concerto organizzato da Nomos Jazz, il più atteso dell'intera stagione jazzistica palermitana 2022/23: forme aperte, oscillazioni di tactus con accelerazione e decelerazione vorticosa del tessuto ritmico, fluttuazione di movimenti binari e ternari.

Oltre che principi formali, queste soluzioni sono la poetica trasfigurazione musicale degli alti e bassi che la vita ha riservato a Charles Mingus, scomparso nel gennaio del 1979. Grazie alla Mingus Big Band, il genio di Mingus continua a vivere e illuminare la musica afroamericana contemporanea, a cento anni dalla sua nascita. Unica nota dissonante, le frequenti citazioni pianistiche di derivazione tyneriana/coltraniana, se si considera che questo progetto è dedicato a Mingus, non a Coltrane.

Foto di repertorio.

Post a comment


FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Jazz article: Origin Story At Scott's Jazz Club
Jazz article: Roberta Gambarini At Dazzle

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.