Michael Feinberg's Humblebrag: Live at 800 East

Angelo Leonardi BY

Sign in to view read count
Michael Feinberg's Humblebrag: Live at 800 East
Nato ad Atlanta ma stabilitosi a New York nel 2009, il bassista e compositore Michael Feinberg è uno dei migliori jazzmen emergenti del decennio. Poco più che 25enne ha già inciso alcuni dischi a suo nome, tra cui spicca l'Elvin Jones Project, registrato nel 2012 per la Sunnyside con la presenza di nomi illustri quali Billy Hart, Tim Hagans e George Garzone. In quest'album torna a dirigere un focoso quintetto composto da altri notevoli emergenti, come il trombettista Billy Buss, il sassofonista Godwin Louis e il pianista Julian Shore. Completa l'organico il prodigioso batterista Terreon Gully che, nonostante la giovane età, ha l'esperienza di un veterano. Non si contano le sue collaborazioni prestigiose nell'ambito del jazz (Stefon Harris, Christian McBride, Marc Cary, Joshua Redman), della fusion (David Sanborn, MeShell NdegeOcello) e del soul (Lauryn Hill).

Inciso dal vivo il 3 ottobre 2013, il debutto discografico del gruppo Humblebrag s'impone per la felice sintesi tra le atmosfere dell'hard bop anni cinquanta/sessanta (Horace Silver, Lee Morgan, Art Blakey), la forza ritmica del rhythm & blues e del funk, l'eloquio vibrante o astratto delle avanguardie storiche. A voler citare dei riferimenti vengono in mente i gruppi di Ralph Peterson e di Ben Allison, i primi per la concitazione ritmica, i secondi per la fragranza melodica.

Le composizioni sono tutte scritte dal bassista ed evidenziano climi diversi. Alcuni privilegiano un andamento serrato e si sviluppano a partire da efficaci ostinati di basso o brevi frasi-tema. Un esempio sono "Tutuola" -il nervoso brano d'apertura caratterizzato dai tumultuosi interventi di Billy Buss, Julian Shore e Terreon Gully -e ancora "Duckface," che, sulla scanzione ritmica funk e il drumming spezzato, dà spazio a vorticosi assoli. Dagli sviluppi ritmico-melodici più articolati risultano invece "Humblebrag" -che alterna un infuocato clima hard-bop con la stentorea tromba di Buss a un quadro disteso affidato agli interventi intervento del pianoforte e del basso elettrico del leader -e lo shorteriano "But the sound..." che insiste in una lunga atmosfera sospesa di forte suggestione.

Track Listing

Tutuola; Puncher's Chance; But The Sound...; Duckface; Untitled 2; Humblebrag.

Personnel

Michael Feinberg: electric bass, acoustic bass; Terreon Gully: drums; Godwin Louis: alto saxophone; Billy Buss: trumpet; Julian Shore: piano.

Album information

Title: Live at 800 East | Year Released: 2014 | Record Label: BeHip Records

Post a comment about this album

Tags

View events near New York City
Jazz Near New York City
Events Guide | Venue Guide | Local Businesses | More...

Shop Amazon

More

Wandersphere
Stephan Crump
This Land
Theo Bleckmann & The Westerlies
Trust Me
Gerry Eastman Trio
Pittsburgh
Matthew Stevens
Wandersphere
Borderlands Trio: Stephan Crump / Kris Davis /...
Kinds of Love
Renee Rosnes

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Time Frames
Michael Waldrop

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.