All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Dave Douglas: Marching Music

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Dave Douglas: Marching Music
Gli intenti che stanno alla base del nuovo disco di Dave Douglas e la data di registrazione sono significativi. Come scrive il trombettista nelle note di copertina, il progetto è stato concepito come musica da ascoltare in cuffia durante le manifestazioni di protesta a favore del clima, dei diritti civili e di tutte le altre azioni a sostegno della giustizia sociale.

Si potrebbe pensare che sia stato registrato nella primavera dello scorso anno, a seguito delle rivolte per l'uccisione di George Floyd, ma l'incisione risale al 10 dicembre 2019. Non è raro che gli artisti colgano in anticipo il vento del dissenso e forse qualche appassionato di jazz l'avrà davvero caricato nel suo lettore portatile. Più recentemente si è avuta anche un'edizione in compact disc. Al di là di queste considerazioni, doverose per completezza d'informazione, a noi spetta di valutare la musica, che Douglas presenta con una ritmica d'estrazione rock.

Melvin Gibbs e Sim Cain erano rispettivamente bassista e batterista della seconda edizione della Rollins Band (ma con trascorsi con Marc Ribot, che è tutto dire) mentre il chitarrista Rafiq Bhatia ha operato con la rock band sperimentale Son Lux (ma anche con Vijay Iyer, David Virelles e Billy Hart).

La loro capacità di entrare in sintonia con Dave Douglas è evidente. Il sostegno di basso e batteria è generalmente marcato ma non debordante mentre Bhatia mostra d'essere un chitarrista estroverso ma duttile, che opera con efficacia con l'elettronica e sa calibrare l'impatto del rock metallico con momenti jazzistici, in cui ricorda il primo Pat Metheny. Tutti composti da Douglas i temi sono efficaci e si sviluppano su basi ritmiche spesso iterative consentendo al trombettista d'improvvisare a lungo, alternando energia a morbidezza d'accenti.

Il clima torrido di "Parables" con la sua marcata base ritmica e la tromba ieratica, è il brano d'apertura dell'album ma non direi il suo manifesto. Le evanescenti e dolci trame di "Safe Space" o il cantabile "Forlorn" (in entrambi Douglas usa la sordina) e di altri temi del disco contrastano molto con i brani d'apertura e chiusura ("Persistent Hats").

In definitiva il lirismo e la sensibilità riescono a emergere anche in un disco dichiaratamente politico e Dave Douglas si conferma trombettista e compositore eccellente in ogni contesto.

Track Listing

Marching Music: Parables; Ten to Midnight; Whose Streets; Fair Fight; Safe Space; Climate Strike; Forlorn; Lenape; Foley Square; Persistent Hats.

Personnel

Dave Douglas: trumpet; Rafiq Bhatia: guitar; Melvin Gibbs: bass, electric; Sim Cain: drums.

Album information

Title: Marching Music | Year Released: 2020 | Record Label: Greenleaf Music

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Sing To The World
Benito Gonzalez
Quasar-Mach
Jeffrey Morgan
Inspirations
Mindaugas Stumbras
Genealogy
CODE Quartet
First Mile
Lamb Anderson Sorgen
What are the Odds?
Dennis Winge

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.