Home » Articoli » Album Review » Dave Douglas: Marching Music

Dave Douglas: Marching Music

By

Sign in to view read count
Dave Douglas: Marching Music
Gli intenti che stanno alla base del nuovo disco di Dave Douglas e la data di registrazione sono significativi. Come scrive il trombettista nelle note di copertina, il progetto è stato concepito come musica da ascoltare in cuffia durante le manifestazioni di protesta a favore del clima, dei diritti civili e di tutte le altre azioni a sostegno della giustizia sociale.

Si potrebbe pensare che sia stato registrato nella primavera dello scorso anno, a seguito delle rivolte per l'uccisione di George Floyd, ma l'incisione risale al 10 dicembre 2019. Non è raro che gli artisti colgano in anticipo il vento del dissenso e forse qualche appassionato di jazz l'avrà davvero caricato nel suo lettore portatile. Più recentemente si è avuta anche un'edizione in compact disc. Al di là di queste considerazioni, doverose per completezza d'informazione, a noi spetta di valutare la musica, che Douglas presenta con una ritmica d'estrazione rock.

Melvin Gibbs e Sim Cain erano rispettivamente bassista e batterista della seconda edizione della Rollins Band (ma con trascorsi con Marc Ribot, che è tutto dire) mentre il chitarrista Rafiq Bhatia ha operato con la rock band sperimentale Son Lux (ma anche con Vijay Iyer, David Virelles e Billy Hart).

La loro capacità di entrare in sintonia con Dave Douglas è evidente. Il sostegno di basso e batteria è generalmente marcato ma non debordante mentre Bhatia mostra d'essere un chitarrista estroverso ma duttile, che opera con efficacia con l'elettronica e sa calibrare l'impatto del rock metallico con momenti jazzistici, in cui ricorda il primo Pat Metheny. Tutti composti da Douglas i temi sono efficaci e si sviluppano su basi ritmiche spesso iterative consentendo al trombettista d'improvvisare a lungo, alternando energia a morbidezza d'accenti.

Il clima torrido di "Parables" con la sua marcata base ritmica e la tromba ieratica, è il brano d'apertura dell'album ma non direi il suo manifesto. Le evanescenti e dolci trame di "Safe Space" o il cantabile "Forlorn" (in entrambi Douglas usa la sordina) e di altri temi del disco contrastano molto con i brani d'apertura e chiusura ("Persistent Hats").

In definitiva il lirismo e la sensibilità riescono a emergere anche in un disco dichiaratamente politico e Dave Douglas si conferma trombettista e compositore eccellente in ogni contesto.

Track Listing

Marching Music: Parables; Ten to Midnight; Whose Streets; Fair Fight; Safe Space; Climate Strike; Forlorn; Lenape; Foley Square; Persistent Hats.

Personnel

Dave Douglas
trumpet
Melvin Gibbs
bass, electric
Sim Cain
drums

Album information

Title: Marching Music | Year Released: 2020 | Record Label: Greenleaf Music


< Previous
Universal Blues

Comments

Tags

Concerts


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Heartland Radio
Remy Le Boeuf’s Assembly of Shadows
Invisible
Maurizio Minardi
Solidarity
Zach Rich

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.