EL: Electric Leak

AAJ Italy Staff BY

Sign in to view read count
EL: Electric Leak
Ci sono musicisti che operano lontano dai riflettori e dall'ufficialità dei festival, ignorati dalle label più diffuse, musicisti che normalmente si aggregano in collettivi, si auto-producono, si inventano etichette indipendenti per poter veicolare la loro musica. Proprio da queste realtà periferiche giungono quasi sempre i fermenti più innovativi, le proposte più creative e interessanti di un mercato discografico congestionato e sempre più omologato. Il quartetto EL è una chiara dimostrazione di quanto spesso il sommerso brilli molto più del disco pubblicizzato, sponsorizzato e superprodotto.

"L'idea portante che ha spinto alla nascita del quartetto è quella di un'intersezione fra il linguaggio jazz ed improvvisativo con quello della musica elettronica ed elettroacustica". Sono parole che forniscono una indicazione chiara sulla filosofia del gruppo ma non spiegano appieno l'intrigante flusso sonoro che scaturisce da Electric Leak, album che anche dalla veste grafica rigorosamente stampata a mano emana un'ipnotica energia e invia intriganti segnali.

Delle diciassette tracce che compongono Electric Leak alcune sono schegge fulminanti che colpiscono e scompaiono lasciando impresse macchie grumose, altre posseggono forme canoniche e compiute, tutte hanno come comune denominatore la ricerca sul suono. Possibili frammentazioni, (s)composizioni e stratificazioni, arditi accostamenti, scontri di frequenze, di sfrigolii valvolari, di segnali elettrostatici, lo spazio come stimolante dimensione con la quale interagire e non semplicemente da colmare, storie che accecano come folgoranti aforismi e storie che sembrano accompagnarci per mano verso mondi paralleli dove può accadere tutto e il contrario di tutto.

Piacciono in Electric Leak la sfrontatezza con la quale il quartetto bolognese oltrepassa i generi, l'equilibrio (in)stabile tra improvvisazione e scrittura, il gusto della sfida su di un terreno dove il pastiche è sempre in agguato, il violoncello che sporca la sua vocazione accademica con il rockettaro Wurlitzer, le vibrazioni d'ancia dei sassofoni che si contaminano con sintetizzatori e palpitanti echi progressive rock.

Insomma, Electric Leak è album imperdibile per entrare in contatto con le nuove tendenze che animano il mondo dell'improvvisazione.

Track Listing

01. T; 02. '; 03. B; 04. I; 05. L; 06. I; 07. S; 08. I; 09. CHIS; 10. HIS; 11. IS; 12. SIN; 13. INA; 14. NAU; 15. BUC; 16. CAN; 17. EER. Tutte le composizioni sono di EL.

Personnel

Christian Ferlaino (sax soprano, sax alto, sax baritono, fx); Alberto Fiori (Wurlitzer piano, synth, toy piano, elettronica); Francesco Guerri (violoncello, oggetti, fx); Giovanni Falvo (batteria, percussioni).

Album information

Title: Electric Leak | Year Released: 2010 | Record Label: Point of Departure, WMPG-FM

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Wandersphere
Stephan Crump
This Land
Theo Bleckmann & The Westerlies
Trust Me
Gerry Eastman Trio
Pittsburgh
Matthew Stevens
Wandersphere
Borderlands Trio: Stephan Crump / Kris Davis /...
Kinds of Love
Renee Rosnes

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Time Frames
Michael Waldrop

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.