All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

Bach Off Beat: Bach Off Beat

BY

Sign in to view read count
Bach Off Beat: Bach Off Beat
Non è certo facile avvicinarsi a Bach in modo "non accademico": i rischi sono quelli della banalizzazione, della caduta nel kitsch o, forse ancor peggio, dell'inutilità. Ma gli artefici di questo Bach Off Beat sono o esperti autori di musica barocca e contemporanea che il Bach "originale" lo conoscono molto bene (Zoboli, Zamir e Delmastro), o navigati e rigorosi jazzisti che l'hanno amato prima di gettarsi nella musica improvvisata (Colombo e Faraò): nessuno di loro, insomma, poteva avere l'intenzione di "usare" Bach, "ab-usando" di lui.

Ecco quindi l'idea guida di questo progetto attorno a Bach: arrangiare per quintetto tre delle Triosonaten per organo del compositore di Eisenach, intervenendo in parte sul ritmo e aprendo in esse degli spazi improvvisativi. Un'idea rispettosa, neppure troppo distante da un concetto non meramente museale di "musica classica" e invece ben lontana da esperimenti alla Loussier o alla Uri Caine. In aggiunta, tre "code" improvvisate dal vivo, con l'intervento della voce.

Il risultato è assai apprezzabile, perché le Triosonaten sono splendide e riscoprirle in una trascrizione che ne esalta la complessità assegnandone le parti a strumenti come sax, oboe, clarinetti e piano - con la non indifferente e straniante presenza della batteria - è un vero piacere. Ma anche perché gli inserti originali e le improvvisazioni che si aprono tra le righe rendono inconsueta, ma tutt'altro che balzana, la versione proposta dei capolavori barocchi.

Diverso il discorso per le code improvvisate, anch'esse apprezzabili ma che hanno più il senso di un omaggio contemporaneo che, prendendo solo spunti da Bach, si muova in piena libertà - una distanza resa tangibile dagli interventi della Zamir, che qui lascia il corno inglese per esprimersi alla voce.

Lavoro atipico, di difficile classificazione, ma per molti motivi degno di interesse e attenzione.

Track Listing

Sonata II (Trio) in do minore BV 526: 1. Vivace - 4:55; 2. Largo - 4:38; 3. Allegro; 4. Agra Off Beat (O. Zoboli) - 5:40; Sonata I (Trio) in do minore BV 525: 5. Allegro - 4:48; 6. Adagio - 4:50; 7. Allegro - 3:52; 8. So Sad Off Beat (M. Colombo) - 5:50; Sonata VI (Trio) in do minore BV 526: 9. Vivace - 4:48; 10. Lento - 5:15; 11. Allegro - 5:08; Folk Off Beat (M. Colombo) - 8:50. Gli arrangiamenti delle Triosonaten sono di Omar Zoboli e Massimo Colombo.

Personnel

Omar Zoboli (Oboe, sax soprano, corno inglese), Massimo Colombo (pianoforte), Yael Zamir (corno inglese, voce), Sergio Delmastro (clarinetto, clarinetto basso), Ferdinando Faraò (batteria).

Album information

Title: Bach Off Beat | Year Released: 2012

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

The 1959 Sessions
Stan Tracey Trio
Live 2020-2021
Bévort 3
Live at the Green Mill
Matt Ulery's Delicate Charms
Eternal Aporia
Ben Thomas (US)
Late Night
Sean Fyfe
Cajun Blue
Juliet Varnedoe
2 Blues For Cecil
Andrew Cyrille, William Parker & Enrico Rava

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.