Erik Nylanders Orkester: A Festa Vale Tudo

BY

Sign in to view read count
Erik Nylanders Orkester: A Festa Vale Tudo
A nord spira un vento fertile. Lui è norvegese e ha maturato esperienze in talmente tanti ambiti musicali da riuscire a confezionare un album dai numerosissimi apparentamenti e sostanzialmente sfuggente a ogni tipo di catalogazione. Il suono nordico di Amiina, Mùm e Sigur Rós si fonde con la fantasia jazz di tempi spezzati e scomposti, debordando però in ampi echi post-rock. Elettricità, ambiente, interpolazioni al limite del rumorismo, caldi fiati, percussioni dal respiro multietnico.

C'è più di un mondo nelle dodici composizioni di Erik Nylanders, batterista scandinavo che nel 2010 decide di chiudersi in studio con un pugno di fidati colleghi - Petter Vågan, Hanna Gjermundrød, Eivind Lønning, Espen Reinertsen e Ole Morten Vågan - per dar vita a un disco che coincide con la nascita di un progetto.

La Erik Nylanders Orkester partorisce A Festa Vale Tudo, un oggetto musicale non identificato e che probabilmente farà storcere il naso ai puristi del jazz ma conquisterà simpatie e apprezzamenti dei vagabondi della buona musica, di chi ha perso la testa prima per il Bristol Sound (ma dimenticatevi quelle linearità melodiche), poi per il folk digitalizzato proveniente dal circuito neozelandese.

Questione complessa dunque: questo CD infatti di pulviscolo elettronico è intriso, ma nelle tracce vi trova spazio senza difficoltà la lap steel. Vive di grandi atmosfere al limite del math rock di scuola Slint, mischia suggestioni orientali e indiane e sillabe occlusive utilizzate come una forma estrema e iconoclasta di cantato senza cadere nella pura elucubrazione artistica.

A ciò si aggiunge spesso una cifra acida e industriale che avvicina questo strano disegno musicale alla sperimentazione. Design sonoro che non dimentica di essere stato concepito per una platea di ascoltatori e non di filosofi del suono. Affascinante.

Track Listing

1.Intro, 2.A Festa Vale Tudo, 3.Drum, As In A Cylinder Spinning, 4.Bits And Pieces, 5.See You, 6.Silva, 7.Eye Floater, 8.Swan Song, 9.No Heart Beat , 10.Hyper, 11.Entrainment, 12.Salvador

Personnel

Petter Vågan (lap steel, chitarra, effetti), Hanna Gjermundrød (voce), Eivind Lønning (tromba), Espen Reinertsen (sassofono), Ole Morten Vågan (basso, effetti), Erik Nylander (batteria, percussioni)

Album information

Title: A Festa Vale Tudo | Year Released: 2011 | Record Label: AZMARI

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Piano Blossoms
Marcos Ariel
Works for Piano
Yuka Shibuya / Satoko Inoue
Inclusivity
Splinters
Then/Now
Torben Westergaard
thrīe thrēo drī
Ab Baars, Meinard Kneer, Bill Elgart
Pendulum
Gordon Grdina
Glow
Francois Carrier

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.