Home » Articoli » Album Review » Adam O' Farrill: Visions of Your Other

Adam O' Farrill: Visions of Your Other

By

Sign in to view read count
Adam O' Farrill: Visions of Your Other
Nella famiglia la musica è di casa: ritroviamo il padre, Arturo O'Farrill, pianista e compositore vincitore di Grammy, il nonno, Chico O'Farrill, leggendario bandleader cubano, Allison Deane, la mamma, pianista classica, Zack O'Farrill, il fratello maggiore, batterista. Non stupisce che anche il "piccolo" Adam (classe 1994) abbia iniziato a percorrere giovanissimo quei sentieri frequentando e registrando con maestri del calibro di Rudresh Mahanthappa, Mary Halvorson, Mulatu Astatke, Stephan Crump etc... fino a mettere in piedi un quartetto denominato Stranger Days qui alla terza pubblicazione dopo l'esordio di Stranger Days (2016) ed il successivo El Maquech (2018).

Visions of Your Other,rispetto ai precedenti album, vede l'avvicendamento del sassofonista Chad Lefkowitz-Brown con Xavier Del Castillo, novità non da poco come spiega lo stesso Adam: "Xavier è entrato immediatamente in sintonia con il nostro linguaggio musicale basato su saldi principi di spontaneità, portando un approccio leggermente più analitico e rivelandomi così stratificazioni musicali a me sconosciute." Approccio che risulta evidente fin dal primo brano con la musica che procede per movimenti sia orizzontali che verticali, con i suoni che si adagiano su mobili fondali, decantano come un buon vino d'annata, per poi liberare tutta la loro intensa fragranza e avventurarsi in stimolanti combinazioni.

Si sfugge al pericolo di un eccessivo astrattismo, non proprio così nascosto tra le pieghe delle sei composizioni, grazie ad un fiero palpitare emotivo dei suoi interpreti, alla ricerca di sviluppi mai scontati delle trame, il cui tessuto sonoro viene valorizzato nei minimi dettagli. Al contempo meditativo e geometrico, ricercato e diretto, intenso e pienamente controllato, sempre comunque piacevolmente imprevedibile, Visions of Your Other è un album che lascia il segno. Porta una ventata di freschezza con un approccio improvvisativo aperto e formalmente ineccepibile, mette in mostra un quartetto compatto, di forte personalità e soprattutto conferma l'enorme talento di Adam O'Farrill come moderno trombettista, illuminato direttore musicale e ispirato compositore.

Album della settimana.

Track Listing

stakra; Kurosawa At Berghain; Inner War; Ducks; Hopeful Heart; Blackening Skies.

Personnel

Album information

Title: Visions of Your Other | Year Released: 2023 | Record Label: Biophilia Records

Comments

Tags

Concerts


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Elegy for Thelonious
Frank Carlberg Large Ensemble
Echolocation
Mendoza - Hoff - Revels
Maniera
Marco Baldini
Hackney Diamonds (2CD)
Rolling Stones

Popular

Jazz Hands
Bob James
Esengo
London Afrobeat Collective
Light Streams
John Donegan - The Irish Sextet

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.