Home » Articoli » Lyrics » Things We Like: Gabriele Mitelli & Pasquale Mirra Groove & Move

Things We Like: Gabriele Mitelli & Pasquale Mirra Groove & Move

By

Sign in to view read count
Associazione for-Art
Brescia
23.04.2015

Una ex officina trasformata in luogo d'arte, consesso di promozione culturale, laboratorio di pensiero, di creazione musicale. È questo l'ambiente che accoglie Gabriele Mitelli e Pasquale Mirra, il duo tromba-vibrafono e non solo, denominato Groove & Move. Mitelli e Mirra percepiscono gli stimoli e le vibrazioni che arrivano da un pubblico partecipe, da spartiti d'epoca, volumi e strumenti preziosi disseminati ad arte nello spazio circostante e sublimano il tutto in un concerto di rara intensità e bellezza.

La musica è densa, sinuosa, avvolgente con richiami ancestrali alla purezza del suono e della melodia, con accidenti e minime deviazioni che lungi dall'infrangere la continuità del flusso sonoro ne amplificano semmai la ricchezza di significati. L'uso poco convenzionale che i due musicisti fanno dei rispettivi strumenti espande ulteriormente la musica che fuoriesce da trombe con l'ancia, da pianoforti in miniatura, che è filtrata da fogli di alluminio e pezze di feltro, e che prende forma in armonioso sabba di suoni.

Aggiungiamo una componente ritmica sempre presente -a volte esibita sfacciatamente a volte sotterranea, celata da segni e gesti appena percettibili -che genera un palpabile coinvolgimento di corpo e mente e avrete un'idea dei tesori contenuti in Groove & Move. Il duo sta acquisendo concerto dopo concerto una dimensione di assoluto rilievo e sarebbe veramente imperdonabile, per organizzatori e direttori artistici di festival e rassegne a venire, lasciarselo scappare.

Foto
Riccardo Crimi.

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Jazz article: The 4th of July
Jazz article: Sassy from SuperBlue

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.