All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Kubin: The Other Side

Claudio Bonomi By

Sign in to view read count
Kubin: The Other Side
Francesco Zago, chitarrista elettrico, compositore e improvvisatore noto per aver dato vita all'ensemble Yugen e per le numerose collaborazioni in ambito avant prog e sperimentale con Stormy Six, Picchio Dal Pozzo, Elaine Di Falco, Markus Stauss, Andrea Bolzoni, Renato Rivolta e altri, ritorna con uno dei suoi progetti più amati e originali, Kubin. Si tratta di un duo formato nel 2016 insieme a Elena Talarico, eclettica pianista di estrazione classica, con l'idea di riportare alla luce e valorizzare in chiave elettroacustica e cameristica compositori del Novecento e contemporanei come Ginastera, Pärt, Tüür, Balkanski, King Crimson, Ligeti, Bartók, Tuxedomoon.

Dopo diversi concerti, The Other Side è il primo documento sonoro ufficiale di questo inedita coppia musicale e si tratta di un lavoro davvero brillante da meravigliare le orecchie dell'ascoltatore "per una tale ricchezza di colori," come scrive Antonio Toffolo nelle note di copertina, che pochi s'aspetterebbero da un fronte sonoro composto da chitarra elettrica, elettronica e piano. Sono sette i brani "indagati" dal duo, tutti composti negli anni che vanno dal 1991 al 2017: "Kubin" di Giorgio Colombo Taccani, "Pilar" di Girolamo De Simone, "Kubicromie" di Alessio Manega, "Meditazioni sulla Dharmachakra I e II" dell'americano Bill Whitley, "Swells" di David Langella e "Architectonics V" di Erkki-Sven Tüür.

E ognuno è capace di disvelare le tante anime soniche del duo che si aggira con grazia e determinazione tra situazioni al limite del noise rock per approdare su lidi più placidi e lirici, ma non per questo meno suggestivi sul piano esecutivo. Nel primo caso si contano, ad esempio, "Kubin" di Taccani, la cui forza "devastatrice" ricorda le tracce degli Yugen più sperimentali, o "Kubicromie" di Manega, manifesto quasi "heavy metal" con in primo piano la chitarra "effettata" di Zago. Nel secondo, brillano "Pilar" di De Simone, un viaggio affascinante in sonorità quasi rarefatte di sapore antico non distanti da certe atmosfere care ai King Crimson più accessibili, e le due "Meditazioni sulla Dharmachakra" di Whitley, dalle trame circolari vicine all'estetica minimalista di compositori come Terry Riley e Steve Reich. Per la cronaca, Zago ha recentemente prodotto uno degli ultimi lavori di Whitley, il pregevole Then Elephant Speaks, uscito quest'anno per la Ravello Records.

The Other Side è un album tanto avventuroso quanto poetico che non delude dalla prima all'ultima nota ed è la prova che, volendo, di può andare oltre al "già ascoltato," facendosi trasportare in un mondo di "altre musiche" degne di essere scoperte.

Track Listing

Kubin; Pilar; Kubicromie; Meditazioni sulla Dhamachakra (I e II); Swells; Architectonics V.

Personnel

Francesco Zago: chitarra elettrica, elettronica; Elena Talarico: piano.

Album information

Title: The Other Side | Year Released: 2019 | Record Label: Da Vinci Classics

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.