Home » Articoli » John Ellis, Andy Bragen: The Ice Siren

Album Review

John Ellis, Andy Bragen: The Ice Siren

By

Sign in to view read count
John Ellis, Andy Bragen: The Ice Siren
Dopo Dreamscapes e MOBRO John Ellis e Andy Bragen firmano un altro lavoro d'ampio respiro, che si snoda in equilibrio tra scrittura cameristica, jazz e opera contemporanea.

Ellis ha scritto la musica e partecipa come strumentista; Bragen ha composto il libretto, ispirandosi al filone gothic fantasy di autori come Tim Burton ne "La sposa cadavere" (titolo originale The Corpse Bride).

L'opera è stata commissionata dalla Jazz Gallery di New York e presentata lo scorso anno durante le celebrazioni dei 25 anni di vita del locale. La storia narra di un inconsolabile ragazzo che visita la cripta dell'amante morta ed è attratto dalla sua voce che lo lega a sé per l'eternità in un gelido abbraccio. Accanto alle due voci protagoniste (Miles Griffith e Gretchen Parlato) l'organico comprende un quartetto d'archi e un sestetto jazz con Ellis al sax tenore e clarinetti, Marcus Rojas alla tuba, Mike Moreno alla chitarra, Chris Dingman al vibrafono, Daniel Sadownick e Daniel Freedman alle percussioni.

John Ellis è giunto al decimo disco e nonostante la passata esperienza d'integrazione tra linguaggi musicali diversi, mantiene pieno senso critico sul suo lavoro. "Con queste cose ibride prese in prestito dalla musica classica e dalla sensibilità jazz—ha detto in un'intervista—il pericolo maggiore è che non catturino la grandezza di ciò che sono il jazz e la musica classica dal punto di vista individuale. Voglio migliorare quest'approccio ibrido e penso sia una delle cose più difficili da fare." È un problema che persiste dagli esperimenti della Third Stream Music e risale addirittura a Paul Whiteman ma il risultato di Ellis è significativo: dolci melodie, arrangiamenti d'archi, interventi jazzistici e impianto narrativo s'integrano in forme ricercate (anche dissonanti) senza cadere nel kitsch o in forzature sperimentali. Alla riuscita dell'opera contribuiscono il bel sostegno ritmico di Marcus Rojas alla tuba, la raffinata colloquialità dei due cantanti e gli assoli sempre pertinenti.

Track Listing

Graveyard Visit; Heaven or Hell; Melusina’s Siren Song; She Shows Her Face; Little Man; Cold; Entombed in Ice.

Personnel

John Ellis: saxophone, tenor; Andy Bragen: author; Miles Griffith: voice / vocals; Gretchen Parlato: voice / vocals; Marcus Rojas: tuba; Mike Moreno: guitar; Chris Dingman: vibraphone; Daniel Sadownick: percussion; Daniel Freedman: drums.

Additional Instrumentation

Hiroko Taguchi: Violin; Oliver Manchon: violin; Todd Low: Viola; Christopher Hoffman: cello; J.C. Sanford: conductor

Album information

Title: The Ice Siren | Year Released: 2020 | Record Label: Parade Light

Post a comment about this album

Tags

More

Blue Haven
Atlanticus
Origin
Joey Alexander
Shifting Sands
Avishai Cohen

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.