All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

1

Steffen Basho-Junghans: The Dancer on the Hill

Mario Calvitti By

Sign in to view read count
Steffen Basho-Junghans: The Dancer on the Hill
Dopo un lungo periodo di silenzio causato da problemi di salute e difficoltà nel trovare uno sbocco discografico per i propri lavori, il chitarrista tedesco Steffen Basho-Junghans ritorna con un nuovo album, pubblicato dalla etichetta inglese Architects of Harmonic Rooms & Records, disponibile solamente su vinile e digital download.

La musica di Basho-Junghans ha sempre oscillato tra i due poli della rappresentazione di paesaggi sonori utilizzando la tecnica del raga derivata dal chitarrista Robbie Basho (di cui ha fortemente contribuito a tener viva la memoria, inserendo nel proprio nome lo stesso nome del poeta giapponese da lui utilizzato come pseudonimo) e della esplorazione sperimentale degli spazi sonori creati con lo strumento a 6 o 12 corde. Il presente lavoro non si sottrae a questa dicotomia, ma cerca di fondere i due poli in modo più deciso che in passato, utilizzando le forme espressive più libere e sperimentali all'interno di strutture compositive più ordinate e compatte.

I brani sono anche più concisi che in passato; se il precedente IS presentava tre titoli sopra i 10 minuti, qui la maggior parte oscilla tra i tre e cinque minuti di durata, mentre il più lungo è di otto minuti. Proprio questo brano, "Raga Peru," si segnala come la miglior sintesi di tutto il percorso chitarristico seguito da Basho-Junghans da quando ha intrapreso la sua personale ricerca musicale. Una menzione merita anche "Song of the Cordilleras," non presente sul vinile ma disponibile come uno dei due bonus esclusivamente digitali, ma tutti i brani meritano un ascolto attento e ripetuto per la ricchezza dei loro contenuti.

Nonostante il debito dichiarato e sempre riconosciuto nei confronti di Robbie Basho, fonte d'ispirazione continua e inesauribile, il chitarrista tedesco rappresenta una delle voci più originali e autentiche della chitarra acustica contemporanea, portando avanti una ricerca iniziata negli anni '60 da musicisti quali Sandy Bull, John Fahey e lo stesso Robbie Basho, e rappresentando un nuovo punto di riferimento per le generazioni più giovani. Ci auguriamo di ritrovarlo presto con ulteriori lavori di questo spessore.

Album della settimana.

Track Listing

Rainbow Dancer; Raga Peru; The Dancer on the Hill; Dancing Mountains II; Brazil; Southern Dance; Eagle Dreaming; Clear Night. Bonus digital-only tracks: Dancing Mountains III; Song of the Cordilleras.

Personnel

Steffen Basho-Junghans: guitar.

Album information

Title: The Dancer on the Hill | Year Released: 2020 | Record Label: Architects Of Harmonic Rooms & Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Genealogy
CODE Quartet
First Mile
Lamb Anderson Sorgen
What are the Odds?
Dennis Winge
Untucked In Hannover
Tom Rainey Obbligato
Aliens & Wizards
The Spike Wilner Trio
Manhattan Samba
Hendrik Meurkens
Almost Alone Vol 1
Samo Salamon & Friends

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.