1

Samuel Blaser: Solo Bone

AAJ Italy Staff BY

Sign in to view read count
Samuel Blaser: Solo Bone
Difficile tenere desta l'attenzione dell'ascoltatore/spettatore improvvisando in solitaria per quasi sessanta minuti con uno strumento scorbutico come il trombone.

Ancora più difficile se si propone un set senza l'ausilio, sempre più diffuso se non addirittura inflazionato, dell'elettronica e delle sue infinite declinazioni.

E senza stupire con effetti speciali come multifonici, schiocchi di lingua, fischi, growl esasperati e quant'altro. A parte l'ultimo brano, quando Blaser accenna a qualche forzatura nella produzione della colonna d'aria. Ma è solo per alleggerire la tensione, introducendo un elemento grottesco e sdrammatizzante.

Per il resto una rigorosa dimostrazione di come fantasia e creatività possano essere sufficienti ad accendere una comunicazione telepatica e privilegiata tra esecutore ed ascoltatore.

Pulizia di suono, linearità improvvisativa, ricerca timbrica attivata non per sconvolgere ma per arrivare a colpire dritti al cuore. Queste le armi usate dal giovane trombonista svizzero autore di una prova di grande maturità e autorevolezza.

Dove, tra composizioni originali di spessore ed estrema piacevolezza, si insinua una grande versione dell'ellingtoniana "Mood Indigo".

Dolce ed essenziale. Come l'intero album.

Personnel

Samuel Blaser: trombone.

Album information

Title: Solo Bone | Year Released: 2009 | Record Label: Slam Productions

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

A New Dawn
Marius Neset
Graduation
Il Sogno
Live!
Chick Corea Akoustic Band with John Patitucci &...
Detail - 90
Frode Gjerstad / Kent Carter / John Stevens
Tri-Cycle
Alex Jenkins Trio
Chartreuse
Gaetano Letizia

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Uma Elmo
Jakob Bro

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.