Musician? Boost Your Visibility at All About Jazz

Upgrade your AAJ musician page from standard to premium and make your presence felt!

Maximize your visibility at All About Jazz by upgrading your musician page from standard to premium. With it, you'll receive All About Jazz home page exposure, a highly stylized / ad-free musician page with bonus features and benefits, an ad, plus you control where you sell your music and so much more.
Learn More

Electric Cowboy Cacophony: Shark Piano

AAJ Italy Staff BY

Sign in to view read count
Electric Cowboy Cacophony: Shark Piano
L'Electric Cowboy Cacophony - quartetto di improvvisazione free - unisce, come spesso accade nel genere, musicisti di diverse provenienze e background musicali, che spaziano tra rock, avant-garde ed elettronica pura. Le riflessioni su cui muove, efficaciemente teorizzate dal suo leader Michael Edwards, combinano l'uso di particolari tecniche elettroniche ad un interessante lavoro di improvvisazione e ad una estrema attenzione per gli strumenti e le possibilità cromatiche che essi esprimono.

"Sharkpiano" è pensato in forma binaria: dieci tracce, di cui cinque "shark" e cinque "piano," un CD con DVD-audio (masterizzati con tecniche assai diverse per mettere in luce aspetti sonori differenti e del tutto peculiari), due linee guida che continuamente si incrociano, una più nettamente acustica, l'altra più marcatamente incorporea e astratta.

L'abilità dell'Electric Cowboy Cacophony consiste per l'appunto nel riuscire a tenere in equilibrio queste due componenti, senza arrivare a fare della musica una pura cacofonia, né tanto meno una improvvisazione fine a se stessa.

L'inusuale presenza del banjo, suonato da Paul Edwood, nonché una sconcertante abilità al piano di Karin Schistek (che è tutto: improvisatrice, incantatrice, incomprensibile e indecifrabile, astratta...), conferiscono un valore aggiunto a questo lavoro d'esemble che risulta di grande interesse. In particolare la sezione "piano" esplora nuove sonorità, al limite quasi di una dimensione d'avanguardia colta, tanto che lo stesso Edwards ha chiamato in causa il compositore tedesco Helmut Lachenmann.

Da ascoltare!

Track Listing

01. die böse; 02. scales and whales; 03. zank (improvisation); 04. Quaker; 05. sus; 06. karibo; 07. beard and pipe; 08. instant helmut: 09. shark guitar; 10. any more toto?

Personnel

Michael Edwards (sassofoni soprano e tenore, laptop, MIDI wind controller); Paul Edwood (banjo); Jean-Marc Montera (chitarra elettrica a 12 corde); Karin Schistek (piano, nord rack 2 synthesiser).

Album information

Title: Shark Piano | Year Released: 2010 | Record Label: Jazz in the Village

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Open World
Chad Lefkowitz-Brown and the Global Big Band
Fake Dudes
Magnet Animals
Within Us
Chuck Owen and the Jazz Surge
Yellow
Emma-Jean Thackray
Live!
Chick Corea Akoustic Band
Distant Voices
David Janeway

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.