Home » Articoli » Tony Lakatos & Frankfurt Radio Bigband: Porgy & Bess

Album Review

Tony Lakatos & Frankfurt Radio Bigband: Porgy & Bess

By

Sign in to view read count
Tony Lakatos & Frankfurt Radio Bigband: Porgy & Bess
L'arrangiatore e conduttore d'orchestra Jorg Achim Keller aveva preparato con grande cura gli arrangiamenti di una versione allargata della celebre opera di George Gershwin avendo in mente il sax di Michael Brecker come solista di eccellenza e la Big Band della radio di Francoforte come accompagnamento. Purtroppo la prematura scomparsa del grande saxofonista americano ha vanificato tutti gli sforzi.

Keller non si è perso d'animo e ha ben pensato che il solista giusto lo aveva in casa: infatti l'ungherese Tony Lakatos è uno dei componenti eccellenti della big band della radio di Francoforte sin dal 1993 e si è trovato ad essere l'uomo giusto al momento giusto. Il risultato è di buonissima fattura e la fantasia di Lakatos, unita alla sua grande esperienza, gli consente di cavalcare questi arrangiamenti raffinati e impegnativi con grande senso drammatico e perfetta padronanza delle sfumature di fraseggio, necessarie per interpretare con il giusto pathos un ruolo di solista in un set così carico di tensioni e di energie.

L'orchestra svolge egregiamente il compito assegnato e legge perfettamente gli arrangiamenti ricchi di inventiva di Keller. L'ottima conoscenza delle doti solistiche di Lakatos è un elemento fondamentale per la scorrevolezza che contraddistingue questa collaborazione.

Ci sono piccole sorprese come la "Summertime" presa con un tempo che lascia intravedere un ritmo di samba e ci sono inclusioni di parti dell'opera originale che erano rimaste escluse dalla interpretazione di riferimento: quella magica Porgy & Bess che Gil Evans e Miles Davis registrarono nel 1958 e che venne immediatamente percepita come un capolavoro. Sono varianti apprezzabili che testimoniano come la volontà di Keller fosse quella di seguire un proprio percorso originale.

Qua e là altri solisti dell'orchestra aggiungono le loro riflessioni a quelle di Lakatos ma è ovviamente il sax dell'ungherese ad essere spessissimo sotto ai riflettori del proscenio. La rivisitazione di un opera così importante richiedeva un grande sforzo produttivo e una grande passione da parte di tutti gli artisti e tecnici coinvolti. Ascoltando questi due CD abbiamo la sensazione che proprio questo è quello che ci troviamo di fronte.

Track Listing

CD 1 - 01. Introduction; 02. Jazzbo Brown Blues; 03. Summertime; 04. A Woman is a Sometime Thing; 05. Here Come De Honey Man; 06. The Killing; 07. Gone, Gone, Gone; 08. My Man's Gone Now; 09. It Ain't Necessarily So CD 2 - 01. Opening Act II and Fugue; 02. I Got Plenty Oí Nuttin'; 03. The Buzzard Song; 04. Bess, You Is My Woman; 05. What You Want Wid Bess?; 06. It Take A Long Pull To Get There; 07. Oh Doctor Jesus; 08. I Loves You, Porgy; 09. There's a Boat Dats Leavin' Soon For New York; 10. Oh, Bess, Oh Where's My Bess?

Personnel

Tony Lakatos (sax tenore); Jorg Achim Keller (arrangiamenti e conduzione); Orchestra HR Big Band di Francoforte.

Album information

Title: Porgy & Bess | Year Released: 2009 | Record Label: Skip Records

Post a comment about this album

Tags

More

Day by Day
Dan Olivo
Never More Here
Larry Bluth Trio
Here And There
Kibrom Birhane

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.