Home » Articoli » Album Review

3

Flex Bent Braam: Lucebert

By

Sign in to view read count
Flex Bent Braam: Lucebert
Lucebert fu pittore e poeta olandese, particolarmente influenzato dal movimento d'avanguardia denominato Cobra, oltre che grande appassionato di jazz. Da un suo telegramma, il cui contenuto consisteva in una semplice lista di standard, prende spunto l'idea di questo album nel quale agli otto brani noti il leader Michiel Braam affianca altrettante composizioni originali.

Ad eseguirli un settetto denominato Flex Bent Braam, la nuova creatura musicale del pianista olandese formata da una costola di Bik Bent Braam, orchestra di tredici elementi dedita alla libera improvvisazione, e da musicisti con differenti background musicali mai presenti in precedenza nelle numerose formazioni del leader.

Il risultato è un album che sfiora gli ottanta minuti— per una volta graditi all'ascoltatore—in cui scorrono fotogrammi vividi, sorprendenti, selvaggi e affettuosi che raccontano di jazz e non solo. Originali e standard narrano la medesima avventura ma da prospettive diverse, spesso alterate dall'ironia, dal divertimento, dalla spregiudicatezza, dalla conoscenza enciclopedica che la scuola olandese più creativa sa miscelare al meglio.

In un album compatto, senza cedimenti azzardiamo segnalare alcune perle. La mingusiana "Better Git It in Your Soul," ideale trampolino di lancio per le invenzioni dei quattro fiati con la batteria a giocare sul ritmo. "Spijt-Rue" una sorta di minuetto fuori dal tempo, dalle mode e dai canoni. Una "Straight, No Chaser" stralunata, dal coté quasi noise e "The Stratus Seekers" presa a velocità impossibile. Senza dimenticare la conclusiva "Herfst-Fall," inizio soft, atmosfera da noir anni cinquanta, il sax che rilascia anelli di fumo prima di un finale a sorpresa.

Track Listing

Better Git It in Your Soul; Rijp - Rime; Dizzy Atmosphere/Misty; Roes--Whirl; Get Out of Town/When Your Lover Has Gone; Spijt--Rue; Straight, No Chaser; Drift--Urge; I May Be Wrong/So What; Oord--Place; Let’s Cool One; Zorg--Care; Hot House; Plek--Spot; The Stratus Seekers; Herfst--Fall.

Personnel

Michiel Braam: piano; Joost Lijbaart: batteria; Angelo Verploegen: tromba; Tony Overwater: contrabbasso; Wolter Wierbos: trombone; Bart van der Putten: sax alto; Oleg Hollmann: sax baritono.

Album information

Title: Lucebert | Year Released: 2014 | Record Label: Braam

Post a comment about this album

Listen

Tags

More

Isabela
Oded Tzur
Interpret It Well
Ches Smith
Welcome Adventure! Vol. 2
Daniel Carter / Matthew Shipp / William Parker /...
Paris Sessions 2
Tierney Sutton

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.