Home » Articoli » Album Review » Roxana Amed, Frank Calberg: Los Trabajos Y Las Noches

Roxana Amed, Frank Calberg: Los Trabajos Y Las Noches

By

Sign in to view read count
Roxana Amed, Frank Calberg: Los Trabajos Y Las Noches
La seconda collaborazione tra la cantante argentina Roxana Amed e il pianista finlandese Frank Carlberg continua a esplorare l'introspettivo mondo della poetessa Alejandra Pizarnik. Dopo La sombra de su sombra questo progetto prende il nome da uno dei massimi testi della poetessa, "Los trabajos y las noches," scritto nel 1965 dopo il suo ritorno a Buenos Aires dal lungo soggiorno parigino. Sette anni dopo si sarebbe tolta la vita all'età di 36 anni.

Anche stavolta Carlberg ha musicato le poesie virando però decisamente verso una dimensione jazzistica, con l'ausilio del pregevole sassofonista e clarinettista Adam Kolker, del contrabbassista Simón Willson, del batterista Michael Sarin e, ovviamente, di Roxana Amed.

Il clima generale privilegia ancora atmosfere radiose e ricercate ma il connubio con climi jazzistici rende il progetto variopinto e più attrattivo del precedente.

Con palpabile tensione emotiva, le interpretazioni della cantante argentina passano da esposizioni declamate dei testi (spesso in unisono col pianoforte) a suadenti sviluppi di calda colloquialità e intimo appeal. I brani iniziano spesso con un'esposizione lirica del testo, condotta all' unisono voce/pianoforte, che torna poi nel brano dopo radiosi interventi strumentali di clarinetto o pianoforte.

Le musiche scritte da Carlberg si snodano quasi sempre con lirica essenzialità, ma sanno toccare momenti concitati e pregnanti, come nel brano che dà il titolo all'album. Se "Nombrarte" evidenzia uno sviluppo solare dal chiaro incedere latino, in altri brani (ad esempio "Amantes") prevalgono gli astratti sviluppi di suoni e silenzi che ricordano Ran Blake.

Un connubio musica/poesia fantasioso e di alto spessore. Tra i più riusciti che ricordiamo.

Album della settimana.

Track Listing

Pido el silencio; Antes; Moradas; Fronteras inútiles; Signos; Los trabajos y las noches; Crepúsculo; Verde paraíso; Nombrarte; Amantes; Del otro lado.

Personnel

Album information

Title: Los Trabajos Y Las Noches | Year Released: 2024 | Record Label: Sony Music

Comments


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Blue Topaz
Peter Hand
Midnight Rose
Paul Rodgers
Open Me: A Higher Consciousness of Sound and...
Kahil El'Zabar's Ethnic Heritage Ensemble
Modern Art Trio
Franco D'Andrea, Franco Tonani, Bruno Tommaso.

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.