Home » Articoli » Album Review » Narada Burton Greene: Live at Kerrytown House

Narada Burton Greene: Live at Kerrytown House

By

Sign in to view read count
Narada Burton Greene: Live at Kerrytown House
Nato a Chicago nel 1937, Burton Greene fu al fianco dei più autorevoli esponenti dell'avanguardia nera degli anni Sessanta: Albert Ayler, Rashied Ali, Alan Silva, Roland Kirk, Marion Brown, Henry Grimes... Poi per motivi economici dovette mettere in secondo piano alla sua attività musicale.

Questo CD lo coglie dal vivo in un concerto tenuto nell'ottobre 2010 ad Ann Arbor nel Michigan. Stranamente per quanto riguarda la composizione di molti brani viene riportato un doppio nome, il secondo dei quali è quello di Greene, forse per sottolineare il ruolo determinante e straniante della sua interpretazione: l'autore di "Don't Forget the Poet" ad esempio è il nostro Enrico Pieranunzi, che viene citato per primo, seguito da Burton Greene.

I primi due brani sembrano quasi un esercizio di riscaldamento, un modo per trovare motivazione, concentrazione e idee; la tecnica appare abbastanza schematica, ma è evidente il tentativo di comunicare, riuscendo a raggiungere una certa efficacia. Man mano che la performance procede emerge un'ispirazione autentica, una semplice vena romantica. "Freebop the 1st" sembra una parafrasi latente di "Epistrophy," mentre in altri momenti l'andamento dinoccolato ricorda lo stile di Dave Burrell. Nella seconda metà del CD il suo pianismo si fa via via più articolato e denso, concatenato ed elaborato, ostinatamente autoreferenziale, esponendo una certa varietà di approcci e più espliciti riferimenti all'avanguardia.

Forse nel passaggio dalla registrazione del set alla confezione del CD qualcosa poteva essere sacrificato: un'ora e venti minuti risultano un po' ridondanti e non giovano alla sintesi comunicativa ed artistica di questo monologo pianistico.

Track Listing

1. Freebop the 4th; 2. Tree; 3. Freebop the 1st; 4. Prevailence; 5. Greene Mansions; 6. Little Song; 7. Elevation; 8. Freebop the 6th; 9. Don’t Forget the Poet; 10. Get Through It; 11. Space Is Still the Place.

Personnel

Narada Burton Greene (piano).

Album information

Title: Live at Kerrytown House | Year Released: 2013 | Record Label: GR2 Classics

Comments


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Skyllumina
Ruth Goller
Wonderful!
Mike LeDonne
Heart Mind and Soul
Randy Bernsen
Tidal Currents: East Meets West
Winnipeg Jazz Orchestra

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.