All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Eric Alexander: Leap of Faith

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
Eric Alexander: Leap of Faith
Eric Alexander è uno dei massimi tenoristi della sua generazione. In oltre quaranta dischi da leader e un centinaio di collaborazioni, ha evidenziato piena adesione al modern mainstream, privilegiando l'esibizione in quartetti o quintetti con la tipica sezione ritmica comprendente un pianista (spesso il suo mentore Harold Mabern) o talvolta un chitarrista (Pat Martino o Peter Bernstein). Anche la relazione coi partner s'è dimostrata stabile, confermando in molti album John Webber o Nat Reeves al contrabbasso e Joe Farnsworth alla batteria.

In questo disco le cose cambiano radicalmente, sia dalla prospettiva dell'organico che dei partner: Alexander guida un pianoless trio con Doug Weiss al contrabbasso e Johnathan Blake alla batteria, riprendendo la formula che offre massima libertà al solista ed è ricordata in celebri album di Sonny Rollins, Joe Henderson e Ornette Coleman.

Nel 2016 Alexander ha registrato un disco con soli basso e batteria (e partner ancora differenti) intitolato Just One of Those Things che è stato prodotto in Giappone e non ha avuto eco in Occidente. Ben venga quindi questo nuovo progetto che compie un ulteriore passo avanti: se il disco giapponese comprendeva solo standard qui abbiamo tutte composizioni originali del leader.

I legami col passato trovano una nuova sintesi e il sassofonista dà sfogo al suo prodigioso virtuosismo, evidenziando fraseggio torrenziale, eclettismo timbrico e spericolata fluidità di dizione in fervidi assoli. Non mancano brani lirici, che sottolineano il proverbiale senso melodico del sassofonista in forme tradizionali ("Big Richard," omaggio al padre scomparso) o astratte (esemplare "Corazon Perdido," con sparsi accordi di piano sovraincisi). I numi tutelari che sorreggono lo stile di Eric Alexander si leggono in filigrana in varie occasioni e uno di questi—ovviamente John Coltrane—il sassofonista dedica "Second Impression," il lungo e travolgente brano conclusivo.

Il disco è stato registrato (magistralmente) dal vivo il 7 e 8 agosto 2018 alla Jazz Gallery di New York ed è prodotto dal fotografo Jimmy Katz (che ha svolto un ruolo centrale nel varo del progetto) per la sua etichetta non-profit Giant Step Arts.

Track Listing

Luquitas; Mars; Corazon Perdido; Hard Blues; Frenzy; Big Richard; Magyar; Second Impression.

Personnel

Eric Alexander: saxophone, tenor; Doug Weiss: bass, acoustic; Johnathan Blake: drums.

Album information

Title: Leap of Faith | Year Released: 2019 | Record Label: Giant Step Arts

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

Read 4K
4K
Modasaurus
Read Signals
Signals
Trio Linguae
Read History Gets Ahead of the Story
History Gets Ahead of the Story
Jeff Cosgrove / John Medeski / Jeff Lederer
Read Prism
Prism
Conference Call
Read Conspiracy
Conspiracy
Terje Rypdal
Read Freya
Freya
Tineke Postma
Read Unearth
Unearth
New Hermitage

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.