All About Jazz

Home » Articoli » Live Reviews

Dear All About Jazz Readers,

If you're familiar with All About Jazz, you know that we've dedicated over two decades to supporting jazz as an art form, and more importantly, the creative musicians who make it. Our enduring commitment has made All About Jazz one of the most culturally important websites of its kind in the world reaching hundreds of thousands of readers every month. However, to expand our offerings and develop new means to foster jazz discovery we need your help.

You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky Google ads PLUS deliver exclusive content and provide access to future articles for a full year! This combination will not only improve your AAJ experience, it will allow us to continue to rigorously build on the great work we first started in 1995. Read on to view our project ideas...

0

Julian Lage Trio a Empoli Jazz

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Julian Lage Trio
Empoli Jazz
Giardino del Torrione
Empoli
31.7.2018

Enfant prodige della chitarra, poco più che trentenne eppure già affermatissimo per le collaborazioni con Gary Burton, Nels Cline e John Zorn, Julian Lage ha concluso la rassegna 2018 di Empoli Jazz con il suo trio di musicisti altrettanto giovani, dinamici ed eclettici, Jorge Roeder al contrabbasso ed Eric Doob alla batteria.

Lage divenne famoso già da ragazzino, ma ha poi ricevuto una formazione classica che si è affiancata alla sua pratica bluegrass, un bagaglio variegato che si porta dietro e mette a frutto anche quando, come in questo caso, il contesto è più propriamente jazzistico. Una varietà di riferimenti che gli permette anche di ricevere attenzione da un pubblico più ampio di quello del solo jazz, come dimostrato dalla presenza al concerto del Giardino del Torrione di molti più giovani di quanto non sia solito vedere.

E in effetti il concerto si è sporto a più riprese fuori dalla tradizione jazzistica, comunque la si voglia intendere, per quanto senza rinnegarla e anzi conservando con essa un legame piuttosto solido. Lage ha messo in gioco una tecnica prodigiosa, con un fraseggio dettagliato e sofisticato, continui cambi di tempo e di dinamica, marcato risalto delle note alte, fatte risuonare con stacchi suggestivi. Il tutto al servizio di una musica comunicativa e coinvolgente, nella quale i temi di derivazione country e gli stilemi bluegrass erano sempre presenti in filigrana.

Assai tecnico Roeder, anche se purtroppo poco lirico e sempre su tempi veloci, cosa che non permetteva di apprezzarne fino in fondo il suono, tranne che in un assolo in chiusura. Un po' più naif Doob, pronto negli stacchi e dal sound morbido, ma non particolarmente vario nella scelta degli interventi.

Nel programma, accanto a un paio di standard nei quali il trio si avvicinava maggiormente alla tradizione di Jim Hall, hanno predominato i brani originali, nei quali le diverse ispirazioni stilistiche si fondevano eccellentemente, permettendo al chitarrista di esprimersi al meglio. Nella lunga improvvisazione solitaria con la quale ha introdotto uno degli ultimi brani Lage ha inoltre messo in luce un lirismo e un'espressività eredità del progressive, altro elemento del suo bagaglio artistico.

A conferma della specificità della cifra di Lage, il brano conclusivo di Ornette, "Blues Connotation," è risultato quello più prevedibile e nel quale maggiormente si disperdeva la sua originalità. Qui in realtà il pezzo di bravura l'ha invece fatto Roeder, autore di un notevolissimo assolo, peraltro accompagnato in modo molto originale dai due compagni.

Musica comunque eccellente, fresca e con momenti addirittura esaltanti, apprezzatissima da un pubblico, come detto, più giovane della media. E questa è sicuramente una gran buona notizia.

Foto: Marco Benvenuti.

Tags

comments powered by Disqus

Live Reviews
CD/LP/Track Review
Live Reviews
CD/LP/Track Review
Live Reviews
CD/LP/Track Review
Read more articles
Modern Lore

Modern Lore

Mack Avenue Records
2018

buy
Arclight

Arclight

Mack Avenue Records
2016

buy
World's Fair

World's Fair

Modern Lore Records
2015

buy
 

Gladwell

EmArcy
2011

buy

Related Articles

Read Alan Broadbent Trio at the Deer Head Inn Live Reviews
Alan Broadbent Trio at the Deer Head Inn
by Victor L. Schermer
Published: August 15, 2018
Read Flow Festival 2018 Live Reviews
Flow Festival 2018
by Anthony Shaw
Published: August 14, 2018
Read Shipp / Lowe / Baker / Ray at Le Poisson Rouge Live Reviews
Shipp / Lowe / Baker / Ray at Le Poisson Rouge
by Karl Ackermann
Published: August 13, 2018
Read 3rd Zbigniew Seifert International Jazz Violin Competition Live Reviews
3rd Zbigniew Seifert International Jazz Violin Competition
by Ian Patterson
Published: August 9, 2018
Read Live From Brussels: Turkish Psychedelic Nite, Charlemagne Palestine & Anna Von Hausswolff Live Reviews
Live From Brussels: Turkish Psychedelic Nite, Charlemagne...
by Martin Longley
Published: August 9, 2018
Read Papanosh in a Finnish Forest Live Reviews
Papanosh in a Finnish Forest
by Anthony Shaw
Published: August 8, 2018
Read "Fred Hersch's Leaves Of Grass at Jazz at Lincoln Center" Live Reviews Fred Hersch's Leaves Of Grass at Jazz at Lincoln Center
by Dan Bilawsky
Published: September 26, 2017
Read "Derek Bailey // Three Presences at Cafe Oto" Live Reviews Derek Bailey // Three Presences at Cafe Oto
by John Eyles
Published: March 8, 2018
Read "Punkt Festival 2017" Live Reviews Punkt Festival 2017
by Henning Bolte
Published: September 17, 2017
Read "Bill Laswell/Milford Graves/John Zorn at The Stone" Live Reviews Bill Laswell/Milford Graves/John Zorn at The Stone
by Tyran Grillo
Published: December 22, 2017
Read "Mary Fahl at The Cutting Room" Live Reviews Mary Fahl at The Cutting Room
by Tyran Grillo
Published: November 11, 2017
Read "David Amram 87th Birthday Celebration at the Falcon" Live Reviews David Amram 87th Birthday Celebration at the Falcon
by Mike Jurkovic
Published: December 6, 2017