Roots Magic: Hoodoo Blues

Vincenzo Roggero BY

Sign in to view read count
Roots Magic: Hoodoo Blues
L'inizio è di quelli da far tremare i polsi, perché "The Hard Blues," originariamente registrato nel febbraio del 1972 durante le session di Dogon A.D. ma pubblicato per la prima volta nel 1975 come brano conclusivo di Coon Bid'ness, è totemico marchio di fabbrica di uno straordinario improvvisatore e compositore quale è stato Julius Hemphill. Ma Roots Magic, prima formazione italiana ad incidere per la prestigiosa Clean Feed, gira alla larga da interpretazioni più o meno fedeli, più o meno sovversive, più o meno eccentriche.

Piuttosto trasformano il brano in rito propiziatorio, in fonte di ispirazione per il viaggio attraverso il blues e le radici profonde della musica afroamericana. Così Blind Willie Johnson affianca Sun Ra, Charley Patton convive con John Carter, tradizione e ricerca abbracciate nello spirito del blues, del libero pensiero, della poesia.

Clarinetto e sassofono sono intense voci narranti, capaci di avvolgere con un suono scuro e ancestrale così come di liberare furiosa energia, raccontare storie di speranza e di rivolta o cullare nell'indolenza di dolci nenie. Mentre contrabbasso e batteria assicurano una pulsazione vitale senza pause, granitica nel fornire certezze ritmiche, elastica nell'assecondare e sollecitare opportuni cambi di registro.

È musica che ricorda lo scorrere del Mississippi, fiume culla del blues, a tratti irruente e nervosa a tratti placida e maestosa, capace di improvvisi moti di ribellione come di ipnotiche e ammalianti melodie, sempre comunque terreno fertile per le continue invenzioni presenti in Hoodoo Blues.

Track Listing

The Hard Blues; Unity; The Sunday Afternoon Jazz and Blues Society; Blues for Amiri B.; Dark Was the Night; A Call for All Demons; Poor Me; The Joint Is Jumping; I Can't Wait Till I Get Home; The Sunday Afternoon Jazz and Blues Society (alternative take).

Personnel

Alberto Popolla: clarinetti; Errico Defabritiis: sax alto; Gianfranco Tedeschi: contrabbasso; Fabrizio Spera: batteria; guest: Luca Venitucci: organo, melodica, zither amplificato.

Album information

Title: Hoodoo Blues | Year Released: 2015 | Record Label: Clean Feed Records

Post a comment about this album

Listen

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Narratives
Alisa Amador
Trust Me
Gerry Eastman Trio
Wandersphere
Stephan Crump
This Land
Theo Bleckmann & The Westerlies
Trust Me
Gerry Eastman Trio

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Time Frames
Michael Waldrop

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.