Home » Articoli » Ferenc Snétberger, Keller Quartett: Hallgató

2

Album Review

Ferenc Snétberger, Keller Quartett: Hallgató

By

Sign in to view read count
Ferenc Snétberger, Keller Quartett: Hallgató
Il nuovo lavoro del chitarrista ungherese Ferenc Snetberger, il terzo pubblicato da ECM, è condiviso con il Keller Quartet, anch'esso costituito da musicisti ungheresi, per un programma di musica classica registrato in concerto nella Grand Hall della Liszt Academy di Budapest nel dicembre 2018, in cui il chitarrista mostra la sua formazione classica sia come interprete che come compositore.

Il CD si apre con il concerto in tre movimenti "In Memory of My People," composto da Snétberger nel 1994 per chitarra e orchestra, e qui riproposto in un arrangiamento per chitarra e quintetto d'archi. Ispirato alle melodie della tradizione gitana Roma e Sinti (cui il chitarrista appartiene), il concerto è dedicato alla memoria dei suoi antenati perseguitati e uccisi nei secoli. Un'altra composizione di Snétberger per chitarra e orchestra, "Rhapsody No.1," nella versione per chitarra e quintetto d'archi, chiude il CD. Il brano era stato scritto per un progetto filmico sui Roma e l'Olocausto, In entrambe le composizioni il Keller Quartet è ampliato dal contrabbassista Gyula Lázár.

Il resto del programma continua sul tema del lutto e del pianto, con il Quartetto per archi N. 8 in Do minore di Dimitri Shostakovich (dedicato alle vittime della guerra e del fascismo) e lo struggente Adagio per archi di Samuel Barber eseguiti dal solo quartetto Keller, mentre il chitarrista interpreta due composizioni di John Dowland, "I Saw My Lady Weep" insieme al quartetto, e "Flow, My Tears" in duo col violoncello, prima di eseguire una sua breve composizione per chitarra, "Your Smile," unico momento di luce e speranza a interrompere la celebrazione del dolore.

Il CD fornisce un ideale complemento ai due lavori precedenti del chitarrista per l'etichetta, documentandone esclusivamente l'aspetto classico (e come tale viene pubblicato nella New Series), mentre Titok era un lavoro per trio jazz e In Concert un recital solistico che riassume tutte le influenze che hanno contribuito al suo sviluppo come strumentista e compositore in una sintesi di diversi generi musicali. Va ricordato anche il Keller Quartett, coprotagonista dell'album, che si conferma una formazione da camera di altissimo livello, degna erede della ricchissima tradizione musicale ungherese.

Track Listing

Concerto for Guitar and Orchestra "In Memory of My People" (1. Hallgató, 2. Emlékek, 3. Tánc); String Quartet No. 8 in C Minor (1. Largo, 2. Allegro molto, 3. Allegretto, 4. Largo, 5. Largo); I Saw My Lady Weep; Flow, My Tears; Molto adagio (from String Quartet Op.11); Your Smile; Rhapsody I for Guitar and Orchestra.

Personnel

Ferenc Snetberger: guitar; Gyula Lázár: bass, acoustic.

Additional Instrumentation

Keller Quartett: András Keller: violin; Zsófia Környei: violin; Gábor Homoki: viola; László Fenyő: violoncello;

Album information

Title: Hallgató | Year Released: 2021 | Record Label: ECM Records

Post a comment about this album


FOR THE LOVE OF JAZZ
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

WE NEED YOUR HELP
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Voices: A Musical Heritage
Winnipeg Jazz Orchestra
Calasanitus
Leon Foster Thomas
Playing With Standards
Seppe Gebruers

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and includes upcoming jazz events near you.