Home » Articoli » Marco Pacassoni Group: Frank & Ruth

1
Album Review

Marco Pacassoni Group: Frank & Ruth

By

Sign in to view read count
Marco Pacassoni Group: Frank & Ruth
A oltre 25 anni dalla scomparsa di Frank Zappa, l'eredità musicale che ci ha lasciato il genio di Baltimora è ancora più viva che mai, grazie ai numerosi dischi tributo diretti o indiretti che continuano ad apparire sul mercato. Alcuni di questi omaggi provengono da musicisti italiani, come quelli di cui ci siamo recentemente occupati di Riccardo Fassi e la sua Tankio Band, e della violinista Anais Drago. A questi si aggiunge ora il recente album di Marco Pacassoni, il quale essendo un vibrafonista estende il tributo anche a includere la percussionista Ruth Underwood, che ha lasciato tracce indelebili del suo talento strumentale in tutte le registrazioni realizzate durante la sua collaborazione con Zappa negli anni '70 prima di abbandonare le scene nel 1977. A lei è dedicato espressamente il brano "For Ruth," unica composizione originale presente nell'album.

Il disco, intitolato semplicemente Frank & Ruth, presenta liberi arrangiamenti di brani zappiani che, pur mantenendo un doveroso rispetto per gli originali, lasciano ampio spazio ai musicisti per mostrare la propria abilità strumentale. In particolare si distingue il chitarrista Alberto Lombardi, autore dell'arrangiamento di "Sleep, Pink and Black (The Napkins Suite)" che rielabora "Black Napkins," uno dei temi più belli di Zappa, legandolo con il suo precursore "Sleep Dirt" e una delle sue versioni live "Pink Napkins" in una suite che rappresenta sicuramente uno dei vertici dell'album, con l'assolo di Zappa trascritto ed eseguito al vibrafono.

Non può mancare "The Black Page," banco di prova obbligatorio per ogni percussionista che si rispetti ed eseguito qui sulla marimba, come pure "Peaches en Regalia," altro brano simbolo della musica di Zappa. Conclude il disco una bonus track, "Stolen Moments" di Oliver Nelson, di cui Zappa ha dato la sua versione durante il tour del 1988, documentata nell'album Broadway the Hard Way.

Da menzionare infine la presenza illustre di Gregory Hutchinson alla batteria, e della cantante Petra Magoni ospite in un brano. Un doveroso riconoscimento va anche al produttore Pierre Ruiz, cui si deve la genesi di questo progetto, e che ci ha creduto fino in fondo, coinvolgendo i musicisti e contribuendo attivamente alla realizzazione del riuscito prodotto finale.

Track Listing

Blessed Relief; For Ruth; Planet of the Baritone Women; Sleep, Pink and Black (the napkins suite); The Black Page; Echidna's Arf; The Idiot Bastard Son; Peaches en regalia; Stolen Moment (Bonus track)

Personnel

Marco Pacassoni: vibraphone, marimba; Alberto Lombardi: electric, acoustic and classical guitar; Enzo Bocciero: piano and keyboards; Lorenzo De Angeli: bass; Gregory Hutchinson: drums; Petra Magoni: voice

Album information

Title: Frank & Ruth | Year Released: 2019 | Record Label: Esordisco

Post a comment about this album

Tags

More

Brooklyn Calling
Stan Killian
Andromeda's Mystery
Doruzka Wylzot Ballard
Boiling Point
Gordon Grdina's Nomad Trio

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.