Home » Articoli » Album Review » Neil Rolnick: Ex Machina

Neil Rolnick: Ex Machina

By

Sign in to view read count
Neil Rolnick: Ex Machina
Alla soglia dei settant'anni (li compirà il prossimo 22 ottobre), il compositore texano Neil Rolnick dà alle stampe questo importante lavoro, che dispone lungo oltre cento minuti cinque sue ampie pagine (dai nove minuti alla mezz'ora) partorite fra il 2013 e il 2015. In tutte tranne una, dove c'è comunque chi lo rimpiazza nel ruolo, Rolnick si affianca a intermittenza al solista di turno, dando di piglio al proprio personal computer, in un paio di casi (peraltro decisamente più brevi degli altri) senza comprimari di sorta.

Si parte subito col botto grazie a un primo brano che ha per protagonista il sax alto di Ted Nash, generosamente sovrainciso (pratica che torna anche in seguito) fino a creare l'effetto di un rigoglioso ensemble tutto sassofonistico, in un mulinare di idee e soluzioni sempre pertinenti, brillanti, tra felicità strutturale e ottima disposizione degli spazi, con momenti più squillanti e altri più compassati.

Segue il primo dei due episodi in cui Rolnick è solo col suo PC, e si sente, perché lo scarto qualitativo è netto, fra similschitarrate e similvocalizzi, rumorismi e borbottamenti vari. Meno male che subito dopo arriva un altro brano eccellente, protagonista, qui, il violoncello (sempre largamente sovrainciso) di Ashley Bathgate, che fa tutto da sola, elaborazioni computerizzate comprese. Un possente, impetuoso archettato dà la stura al brano (ventotto minuti), che evolve poi nel convivere fra elemento acustico ed elettronico, nonché fra archettato, appunto (che rimane l'asse portante del brano), e pizzicato, anche sovrapposti, con effetti che verso centro brano si fanno quasi elegiaci, lirici e cantabili. Sontuoso.

Apre il secondo CD l'altro episodio col solo Rolnick all'opera, un po' meglio del precedente, visto che dopo una prima parte un po' confusa ne arriva una seconda più viva (multivocale), cui segue l'ultimo episodio dell'opera, mezz'ora di pianoforte in parte solitario, in parte a contatto col deambulare computerizzato dell'autore. L'impianto appare assai prossimo a una sensibilità contemporaneo-colta (come del resto in un po' tutto il lavoro), con sequenze più vivaci, appuntite, incalzanti, e altre invece maggiormente ripiegate su se stesse, qua e là indugiantl (e indulgenti) verso il minimalismo.

E così sia.

Track Listing


CD 1:
Silicon Breath; WakeUp; Cello Ex Machina.
CD 2:
O Brother!; Dynamic RAM & Concert Grand.

Personnel

Ted Nash: sax (alto) in “Silicon Breath”; Ashley Bathgate: violoncello e computer in “Cello Ex Machina”; Kathleen Supove: pianoforte in “Dynamic RAM & Concert Grand”; Neil Rolnick: computer in tutti i brani tranne “Cello Ex Machina”.

Album information

Title: Ex Machina | Year Released: 2017 | Record Label: Innova Recordings

Comments


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Open Me: A Higher Consciousness of Sound and...
Kahil El'Zabar's Ethnic Heritage Ensemble
Modern Art Trio
Franco D'Andrea, Franco Tonani, Bruno Tommaso.
Chicken Shit Bingo
Brötzmann / Nilssen-Love

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.