Johannes Wallmann: Elegy for an Undiscovered Species

Angelo Leonardi BY

Sign in to view read count
Johannes Wallmann: Elegy for an Undiscovered  Species
Poco noto in Italia, Johannes Wallmann è un 47enne pianista e compositore nato in Germania ma cresciuto in Canada e formatosi musicalmente negli Stati Uniti (al Berklee College of Music di Boston e alla New York University). Vive a New York dal 1995 e ha pubblicato nove CD compreso il presente dove affianca un'orchestra d'archi a un quintetto jazz con la trombettista Ingrid Jensen e il sassofonista Dayna Stephens.

È forse il suo lavoro più ambizioso, realizzato durante il suo anno sabbatico di docenza (alla Wisconsin-Madison University, dove dirige il dipartimento studi jazzistici) e terminato appena prima i lockdown dovuti alla pandemia. Senza averlo mai fatto prima, Wallmann s'è cimentato in un lavoro di scrittura per archi e combo jazz, evitando di percorrere i sentieri della Third Stream Music. Il disco si snoda attraverso sei composizioni del leader di radiosa impronta melodica, che i lirici interventi di Jensen e Stephens contribuiscono ad esaltare. Altro elemento di spicco sono gli efficaci arrangiamenti orchestrali, che sostengono con eleganti fondali i solisti e spesso s'intrecciano, contrappuntando con piglio jazzistico, al lavoro del quintetto.

L'album si snoda con leggera fragranza in un misurato equilibrio tra dimensione melodica, ritmica e timbrica; in qualche brano le atmosfere pop tendono a prevalere, ma non incidono sul risultato complessivo. A differenza di tanti dischi di jazz e archi, (spesso ai confini col kitsch) Wallmann ha messo i 14 elementi dell'orchestra al servizio del dinamismo jazzistico lasciando Ingrid Jensen e Dayna Stephens liberi di sviluppare i loro lunghi e luminosi assoli. Se l'alto contributo di questi ultimi è un'ovvia conferma, siamo stati piacevolmente sorpresi dal dinamico—quanto elegante—lavoro della ritmica (e in particolare dal fluido e incisivo basso elettrico di Nick Moran, echeggiante Jaco Pastorius).

Album della settimana.

Track Listing

Elegy for an Undiscovered Species; Two Ears Old; In Three; Expeditor; Longing; The Greater Fool; Two Ears Old (reprise).

Personnel

Johannes Wallmann: piano; Ingrid Jensen: trumpet; Dayna Stephens: saxophone; Nick Moran: bass.

Additional Instrumentation

Dayna Stephens: EWI; String Orchestra—violins: Kaleigh Acord (Concert Master), Maynie Bradley, Mercedes Cullen (principal), Glen Kuenzi, Chang-En Lu, Anna Luebke, Richard Silvers, Mary Shin; violas: Emma Cifrino, Pedro Oviedo, Rachel Riese (principal); cellos: Hannah Kasun, Cole Randolph, (principal), Ben Therrell; Conductor: Michael Dolan.

Album information

Title: Elegy for an Undiscovered Species | Year Released: 2021 | Record Label: Shifting Paradigm Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Narratives
Alisa Amador
Trust Me
Gerry Eastman Trio
Wandersphere
Stephan Crump
This Land
Theo Bleckmann & The Westerlies
Trust Me
Gerry Eastman Trio

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.