All About Jazz

Home » Articoli » Live Reviews

0

Don Karate feat. Gianluca Petrella a Prato

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Don Karate feat. Gianluca Petrella
Prato
Sotto le stelle del jazz
Corte delle Sculture
3.7.2017

Gruppo elettroacustico in cui tutti i musicisti operano sui propri strumenti con effetti elettronici, Don Karate è la prima formazione assemblata e diretta dal batterista Stefano Tamborrino (clicca qui per leggere una sua recente intervista). Nasce come trio, accanto al leader il basso elettrico di Francesco Ponticelli e il vibrafono di Pasquale Mirra, ma in questo concerto pratese (che anticipava altri concerti a Umbria Jazz) si presentava come quartetto, per la presenza come ospite di Gianluca Petrella, che ha Tamborrino nel proprio trio e perciò non ha difficoltà a entrare nella formazione.

I brani, tutti di Tamborrino, erano quasi sempre introdotti da spezzoni elettronici campionati, che da un lato creavano un caratteristico clima sonoro, dall'altro fungevano da spunto per le elaborazioni dal vivo, ampiamente basate sull'improvvisazione.

L'atmosfera prevalente era incentrata sulla ritmicità -com'è da attendersi da una formazione che, di base, è composta da due percussioni e un basso elettrico -prodotta sovente in forma ipnotica e ossessiva, con momenti quasi dance, prima ostentati e poi smontati, frammentati, sottoposti a un trattamento trasformativo.

Tutto questo, nella formazione originale, avviene solitamente grazie alla ben nota, ma sempre sorprendente inventiva tanto del leader, batterista sensibilissimo e solito operare ogni genere di virtuosa "rottura stilistica" nei contesti in cui si muove, quanto di Mirra, apprezzatissimo per le capacità di colorare e adornare di scintillanti ed eteree sonorità con il suo vibrafono ogni situazione musicale -come ribadito dal suo recente CD Moderatamente Solo. Senza trascurare il lavoro svolto da Ponticelli non solo al basso, ma anche all'elettronica. In questa occasione la presenza di Petrella aggiungeva possibilità, modificando un po' il contesto e favorendo l'apertura nella struttura ritmica di scenari liricamente trascendenti e al tempo stesso ben integrati con la tensione drammaturgica originale, grazie anche alle caratteristiche del suono e del fraseggio del trombonista pugliese.

Il risultato è stata una musica molto intensa, piuttosto frammentata ma non slegata né dispersa, anzi sempre molto coinvolgente, all'interno della quale Petrella svettava, fatalmente ma non in modo scontato, e risultava invece sorprendentemente misurato il ruolo del leader, evidentemente attento in primo luogo alla direzione.

Proposta interessante e originale, Don Karate ha in programma un tour a fine estate, al quale si auspica seguire una documentazione registrata.

Foto: Neri Pollastri.

Tags

Jazz Near Florence
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related Articles