Home » Articoli » Album Review » Pandelis Karayorgis Trio: Cocoon

3

Pandelis Karayorgis Trio: Cocoon

By

Sign in to view read count
Pandelis Karayorgis Trio: Cocoon
Può un classico piano-trio—nel quale viene rispettata la canonica suddivisione dei ruoli (il contrabbasso fa il contrabbasso, la batteria suona come una batteria), dove trova posto l'usuale successione di assoli e l'altrettanto usuale alternanza tra brani lenti e brani veloci, dove le composizioni sono basate quasi interamente sul blues, il più classico dei generi musicali americani—sembrare tutto meno che un classico piano-trio?

La domanda suona pleonastica se protagonista è il Pandelis Karayorgis. Il leader—origine ateniese, residenza a Boston da quasi due decenni—ha avuto come maestri Paul Bley, Jimmy Giuffre, George Russell, collabora con il gotha degli improvvisatori di quell'area, è leader di numerose formazioni a testimonianza di una progettualità sviluppata e aperta a varie direzioni. Il contrabbassista Jef Charland e Luther Gray, batterista poliedrico e originale, risultano compagni di viaggio ideali per oliare i perfetti meccanismi di Karayorgis.

Il pianista cavalca le onde del blues come un esperto surfista, consapevole di doverle assecondare per non essere pericolosamente sbalzato via e nel contempo abile nel sfruttarle per sorprendenti evoluzioni. Che talvolta viaggiano zigzaganti, imprevedibili, dissonanti e, allo stesso tempo, ammalianti come sirene, mentre a volte sono cariche di uno swing potente e contagioso. Non mancano momenti di velata malinconia così come situazioni nelle quali il trio si fa audace scioglie le briglie e galoppa senza freni in piena libertà.

Cocoon risulta così disco collocabile nella più nobile tradizione jazzistica ma anticonformista nella sua interpretazione, godibile dalla prima all'ultima nota senza lasciarsi sfiorare dal benché minimo cliché, in grado di procurare un piacevole ascolto e di solleticare interesse e curiosità verso strategie esecutive e strutture compositive.

Track Listing

Cocoon; Downed; Idiosynchronicity; You Took My Coffee And Left; Sideways Glance; Settling; Red; Hopscotch; Jabberwocky; Incandescent.

Personnel

Pandelis Karayorgis: piano; Jef Charland: contrabbasso; Luther Gray: batteria.

Album information

Title: Cocoon | Year Released: 2014 | Record Label: Driff Records


Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

More

Stick Together
Behn Gillece
Perpetual Void
Marta Sanchez Trio with Chris Tordini and...
September Night
Tomasz Stańko

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.