All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

2

Claudio Cojaniz - Franco Feruglio: Blue Africa

Neri Pollastri By

Sign in to view read count
Il pianista Claudio Cojaniz rinnova la sua pratica del duo con il contrabbasso—frequentata con successo oltre vent'anni orsono assieme a Giovanni Maier nel mitico album Due—e lo fa con un suo antico compagno di strada, Franco Feruglio, che nel frattempo ha accumulato esperienze nei più diversi territori della musica—dalla classica contemporanea a Ludovico Einaudi, dalla musica di scena a quella computerizzata—senza perdere la passione per l'improvvisazione e per il jazz.

Il progetto che i due mettono in scena in questo CD e che hanno portato in concerto nel corso del 2013 è il medesimo che Cojaniz sta sviluppando anche in solitudine da un paio d'anni: musica originale che nasce dall'assimilazione e dalla reinvenzione di molteplici tradizioni africane, il tutto mediato però dalla personalità artistica del pianista friulano. Che qui, tuttavia, lascia sullo sfondo l'amato Monk o gli stilemi percussivi di Cecil Taylor e recupera soprattutto le suggestioni che gli vengono da Paul Bley e Abdullah Ibrahim, per sviluppare una musica sorprendentemente lirica e intimistica.

Lo si sente sin dalla traccia d'apertura, continuo scambio poetico tra tastiera e contrabbasso, prevalentemente suonato con l'archetto (e che proprio in tal modo avvia suggestivamente il dialogo). E lo si vede confermato dalla successiva title track, che come da programma è interamente attraversata dal blues, che lascia percepire in filigrana sapori del "continente madre."

Ma le undici composizioni, tutte di Cojaniz, hanno sempre un mood meditativo e struggente, e tuttavia al tempo stesso anche dinamicamente incalzante: insomma, una musica serena ma non pacificata, priva delle asprezze a cui altrove il pianista friulano ci aveva abituato, ma anche volta energicamente verso un mondo che della musica ha bisogno per ragioni etiche e non certo "ricreative."

Ne scaturiscono così alcune gemme, come "Ya-Hamba," tanto africana quanto blues, nella quale il duo funziona mirabilmente con il piano che detta i passi di una danza etnica e il contrabbasso che prima fa risuonare profondo il legno, poi incide emotivamente con l'arco; o come "Prayer," ancora una commovente lirica bluesy tutta giocata sul dialogo dei due strumenti; o, infine, come "Freedom and Flowers," che chiudeva il disco della Red Devil Band e che qui, nella più raccolta e intima lettura del duo, assume un colore nuovo e non meno affascinante, anche grazie al potere evocativo del suono del contrabbasso archettato.

Una gran bella coppia di musicisti, affiatatissimi e ispirati, per un nuovo, eccellente disco di uno dei nostri migliori autori.

Track Listing: Shining Kilimanjaro; Blue Africa; Lion's Trip; Ya-Hamba; Quicksand; Prayer; DK Blues; Freedom and Flowers; Magic Wave; At Nightfall; Gerson “the dog” Rumba.

Personnel: Claudio Cojaniz: pianoforte; Franco Feruglio: contrabbasso.

Title: Blue Africa | Year Released: 2014 | Record Label: Caligola Records

About Claudio Cojaniz
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Jazz Near Venice
Events Guide | Venue Guide | Get App | More...

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related