All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Big Heart Machine: Big Heart Machine

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
L'universo dell'orchestrazione jazz non cessa di regalare sorprese. Mentre è imminente l'uscita del secondo album di Brian Krock intitolato Liddle—occupiamoci del debutto della sua Big Hearth Machine. Che sia qualcosa di straordinario lo s'intuisce vedendo Darcy James Argue nel ruolo di produttore e Miho Hazama occuparsi della concreta direzione orchestrale. Brian Krock, che ha scritto tutte le partiture, ha preferito occupare il posto di sassofonista in questa poderosa formazione di 19 elementi.

Dopo un'adolescenza nel Midwest, dove suonava la chitarra in una band heavy metal chiamata Lorna Sue, Krock ha scoperto il jazz e s'è laureato in composizione alla Manhattan School of Music studiando con Jim McNeely e col compositore classico Mark Stambaugh. Parallelamente allo studio dei sassofoni ha sviluppato una forte passione per il compositore ungherese György Ligeti e ha iniziato a scrivere le sue visionarie partiture. Un fortuito incontro nella metropolitana di New York con Darcy James Argue ha portato a questa collaborazione. Il leader della Secret Society ha accettato di visionare le partiture di Krock rendendole meno complicate e aiutandolo a sviluppare una chiara direzione espressiva. Miho Hazama è stata coinvolta in quanto collega alla Manhattan School of Music. "Conoscevo Brian—ha detto la bandleader—ma non conoscevo la sua musica con tutte quelle modulazioni ritmiche. È stato fondamentale per me entrare profondamente nella sua musica e ho scoperto quanto fosse unica. Era qualcosa che non avevo mai ascoltato prima e non assomiglia a niente altro. Lo ammiro molto."

Miho Hazama non esagera. In queste composizioni (il cui fulcro è dato dalla suite "Tamalpais," ispirata alle omonime montagne della California) la potenza espressiva dell'hard rock si lega alla complessità metrica e armonica del jazz d'avanguardia e della classica contemporanea. Una musica orchestrale costantemente movimentata e talvolta labirintica, con la scrittura in posizione centrale anche se lascia spazio a lunghi assoli. Una musica originale che si snoda in un groviglio di contrasti timbrici e tensioni ritmiche che talvolta assomiglia quella di Darcy James Argue.

Nonostante il tumultuoso incedere la musica di Krock è leggibile e appassionante, in grado di attrarre con gli statici e sontuosi fondali (qualcosa di Gil Evans c'è sempre), le soluzioni cameristiche, il costante dinamismo e le imprevedibili sorprese. La giovanile passione per l'hard rock è evidente nel secondo movimento della citata suite ("Steep Ravine") con l'infuocato assolo del chitarrista finlandese Olli Hirvonen che segue il misurato intervento di Nick Grinder al trombone. Altro punto memorabile dell'album è lo sviluppo del terzo movimento ("Stinson Beach") con gli appassionati interventi di Cody Rowlands al flicorno e Timo Vollbrecht al tenore su un'orchestrazione brulicante di umori. Oppure l'ultimo sofisticato movimento della suite con Kenny Warren pieno protagonista.

Ma in un lavoro così ricco, ogni ascolto rivela nuove suggestioni ed è assolutamente consigliato.

Album della settimana.

Track Listing: Don’t Analize; Tamalpais (Stratus, Steep Ravine, Stinson Beach, Dipsea Steps, Cirrus); Jelly Cat; Mighty Purty.

Personnel: Miho Hazama: conductor; John Lake, Nolan Tsang, Cody Rowlands, Kenny Warren: trumpet & flugelhorn; Nick Grinder, Chris Misch-Bloxdorf, Isaac Kaplan: trombone; Jennifer Wharton: bass trombone; Charlotte Greve: soprano & alto saxophones, clarinet, flute, sopranino recorder; Brian Krock: alto saxophone, clarinet, piccolo, flute, alto flute, soprano recorder; Timo Vollbrecht: tenor & soprano saxophones, clarinet, soprano recorder; Paul Jones: tenor saxophone, clarinet, flute, alto recorder; Jay Ratmann: baritone saxophone, bass clarinet, clarinet, flute, tenor recorder; Yuhan Su: vibraphone; Arcoiris Sandoval: piano & synthesizer; Olli Hirvonen: electric guitar; Marty Kenney: electric and upright bass; Josh Bailey: drums and percussion.

Title: Big Heart Machine | Year Released: 2018 | Record Label: Outside In Music

Tags

Watch

comments powered by Disqus

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Upcoming Shows

Date Detail Price
May12Sun
Brian Krock's Liddle
Bop Stop
Cleveland, OH
$15

Related Articles

Read New Jazz Standards, Vol. 4 Album Reviews
New Jazz Standards, Vol. 4
By Dan Bilawsky
April 24, 2019
Read Open Form For Society Album Reviews
Open Form For Society
By Mark Corroto
April 24, 2019
Read Yes Album Reviews
Yes
By John Sharpe
April 24, 2019
Read Avec le temps Album Reviews
Avec le temps
By Mark Sullivan
April 23, 2019
Read Snaketime: The Music Of Moondog Album Reviews
Snaketime: The Music Of Moondog
By Mark Corroto
April 23, 2019
Read Requiem for a New York Slice Album Reviews
Requiem for a New York Slice
By Mark Corroto
April 23, 2019
Read Trion Album Reviews
Trion
By Dan McClenaghan
April 22, 2019