All About Jazz

Home » Articoli » Album Reviews

0

Ustad Rahim Khushnawaz: Afghan Rubab with Songbirds

Alberto Bazzurro By

Sign in to view read count
Morto a sessantaquattro anni nel 2011, Ustad Rahim Khushnawaz, specialista di rubab, cordofono afghano della famiglia dei liuti, ha inciso le matrici presenti su questo CD nella sua casa di Herat nel 1994, vale a dire l'anno prima della sua rivelazione al Théâtre de la Ville di Parigi (come Paolo Conte, già), a sua volta precedente il trasferimento in Iran a seguito dell'avvento dei talebani, per rientrare comunque nuovamente in patria negli ultimi anni di vita.

La "domesticità" delle incisioni, comunque tecnicamente decorosissime, è testimoniata dal fatto che la maggior parte dei pezzi vede l'intervento spontaneo (ma frutto di lunga consuetudine in tal senso) dei due canarini di Khushnawaz, straordinariamente in sintonia col contesto, nel quale s'inseriscono a intermittenza, entrambi alla tabla, anche Karim Khushnawaz e Azim Hassanpur, rispettivamente zio e cugino del padrone di casa, nonché, in un brano, Amin Bacheh Matari allo zirbaghali, tipico tamburo afghano "a calice" dal timbro un po' più grave.

Il risultato di tutto ciò è un'ora abbondante di musica viva, intensa, specie negli episodi con percussioni aggiunte (alla fine ben oltre la metà: otto su undici, laddove il dodicesimo e ultimo brano, brevissimo, è tutto per i canarini), di grande fascino e suggestione. La maggiore pienezza ritmica offerta da tabla e zirbaghali irrobustisce in effetti anche il solismo di Khushnawaz, che in solitudine (ma con i canarini sempre in agguato...) si fa più largo e meditativo.

In definitiva una gran bella immersione in un universo musicale e culturale in senso lato che conosciamo fin troppo poco, specie in rapporto alle sue notevoli potenzialità.

Track Listing: Rag Shivaranjani; Asadullah Jan; Be nok-e panjah mirawi; Mahmud-e Ghaznawi; Peimaneh bedeh; Rag Talang; Saqi por kon saghar-e mei; Dar daman-e sahra am; Bolbol ze tu amukhteh shirin sokhanira; Beshnau az ney; Atan; Ambient Sound of Birds.

Personnel: Ustad Rahim Khushnawaz: rubab; Karim Khushnawaz: tabla; Azim Hassanpur: tabla; Amin Bacheh Matari: zirbaghali.

Title: Afghan Rubab with Songbirds | Year Released: 2016 | Record Label: Felmay

About Ustad Rahim Khushnawaz
Articles | Calendar | Discography | Photos | More...

Tags

Watch

Shop for Music

Start your music shopping from All About Jazz and you'll support us in the process. Learn how.

Related

Read The Real Blue
The Real Blue
By Jack Bowers
Read City Abstract
City Abstract
By Dan Bilawsky
Read Spectrum
Spectrum
By Mike Jurkovic
Read Munich 2016
Munich 2016
By Karl Ackermann