Home » Articoli » Album Review » Tobias Delius - Mikaele Pellegrino - Stefano Giust - Cla...

Tobias Delius - Mikaele Pellegrino - Stefano Giust - Clayton Thomas - Chris Heenan: Three Nights in Berlin

By

Sign in to view read count
Tobias Delius - Mikaele Pellegrino - Stefano Giust - Clayton Thomas - Chris Heenan: Three Nights in Berlin
Da quasi vent'anni l'etichetta Setola di maiale sforna CD di sperimentazione senza confini, che documentano spesso le collaborazioni fra improvvisatori italiani e stranieri. Nelle tre notti berlinesi dell'ottobre 2009 dalle quali è stato tratto questo CD, registrato in tre diversi locali, il percussionista di origine svizzera Stefano Giust (uno dei fondatori dell'etichetta) si trovava ad operare in un trio completato da Tobias Delius, al tenore e clarinetto, e dal chitarrista Mikaele Pellegrino. In due serate il trio si trasformò in quartetto: il 14 ottobre (i prime tre brani del CD) con l'inserimento del contrabbassista Clayton Thomas, il 17 ottobre (gli ultimi due brani) con l'aggiunta di Chris Heenan al sax contralto e al clarinetto contrabbasso.

Delle tre situazioni la più convincente risulta quella in trio nei due brani centrali, "As You" e "Was a Thing". In questo caso infatti emerge un interplay equilibrato e intenso fra i tre improvvisatori. Delius, come è suo solito, procede sornione e divagante secondo un'ambigua imprevedibilità, con accensioni eccentriche e flebili smorzamenti sia del sound che del fraseggio. Ottimo anche il lavoro di Giust, che espone un drumming asciutto e crepitante, fra minute inconsistenze e sussulti nervosi. Si staglia evidente anche il contributo della chitarra acustica o elettrica di Pellegrino, con sortite efficaci, a differenza dei brani in quartetto in cui il suo ruolo appare dimesso e appartato.

In "Zoo Off," "City Thought" e "Living Floors" il contrabbasso di Thomas inserisce un colore scuro ed evanescente delineando così la situazione più criptica e introversa del CD. "Isn't" e "Touch" invece vedono l'ingresso delle ance di Heenan, che ingaggiano un dialogo scontroso con quelle di Delius.

Three Nights in Berlin costituisce comunque un documento di improvvisazione totale, rigorosa nella sua scabra e increspata pronuncia, nel rovello di una ricerca istantanea, ma forse un po' datata per la sua comunicativa per certi versi asfittica, che rifiuta cadenze regolari, riff o spunti melodici riconoscibili, per privilegiare quasi esclusivamente la densità ondivaga dell'incedere dinamico e timbrico.

Track Listing

1. Zoo Off; 2. City Thought; 3. Living Floors; 4. As You; 5. Was a Thing; 6. Isn't; 7. Touch.

Personnel

Tobias Delius
saxophone

Tobias Delius (sax tenore, clarinetto); Mikaele Pellegrino (chitarra classica ed elettrica); Stefano Giust (batteria; pecussioni; oggetti); Clayton Thomas (contrabbasso); Chris Heenan (sax alto; clarinetto contrabbasso).

Album information

Title: Three Nights in Berlin | Year Released: 2012 | Record Label: Jon Lax Music / Laxmedia

Comments


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Tags

More

Skyllumina
Ruth Goller
Wonderful!
Mike LeDonne
Heart Mind and Soul
Randy Bernsen
Tidal Currents: East Meets West
Winnipeg Jazz Orchestra

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.