Thollem McDonas - William Parker - Nels Cline: The Gowanus Session

AAJ Italy Staff BY

Sign in to view read count
Thollem McDonas - William Parker - Nels Cline: The Gowanus Session
Da quando ha iniziato a frequentare assiduamente il giro newyorchese, complice il matrimonio con l'ex Cibo Matto Yuka Honda, Nels Cline ha riscoperto il gusto di mettersi in gioco. Intendiamoci: non che prima fosse totalmente estraneo a rischi e relazioni pericolose; il vizio di tastare il polso alla propria creatività, il chitarrista degli Wilco, ce l'ha nel sangue fin dai tempi in cui era scolaretto nella classe del professor Hemphill. È però innegabile che negli ultimi due anni le collaborazioni si sono fatte più ardite e frequenti. Vedi il recente ingresso nel quartetto della violinista Jenny Scheinman, Mischief & Mayhem (ascoltato in quel di Saalfelden), il duo con Elliott Sharp (che a breve debutterà su Public Eyesore) e la splendida intuizione di varare il bb&c, power trio completato dall'amico di vecchia data Tim Berne e da Jim Black (formazione pure vista a Saalfelden e reduce dal fantastico The Veil).

Frutto degli incroci newyorchesi si può considerare anche The Gowanus Session, disco pubblicato dalla Porter Records che vede il nostro in compagnia di due artisti parecchio distanti dalle consuete traiettorie: William Parker, il gran sacerdote del black-free, e Thollem McDonas, viaggiatore infaticabile e pianista onnivoro.

Stimolante, nelle premesse, la combinazione di sensibilità così disparate. Prevedibile, tutto sommato, l'esito del triangolo.

Prevedibile ma non deludente. I territori nei quali ci si muove sono quelli della libera improvvisazione. All'insegna del risparmio, più che dell'accumulo, i quaranta e passa minuti di musica in scaletta. L'atmosfera è piuttosto assorta, anche quando il pianoforte e il contrabbasso alzano la voce. Cosa che la chitarra fa raramente (nella seconda parte di "Lives," ad esempio). Per il resto piovono feed-back, loop, riverberi cangianti, note sospese, lievi distorsioni. Una tavolozza infinita di colori, pennellate leggere di suoni e di rumori. Suggestivi i passaggi nei quali Parker imbraccia l'archetto, sovrapponendosi alla voce aliena di Cline. Decisamente più prosaico, e a tratti invadente, il pianoforte. Una presenza ingombrante, che leva ossigeno e satura gli spazi.

Che dite? Poteva venire meglio? Forse. Ma pure così ne è valsa la pena.

Visita i siti di Thollem McDonas, William Parker e Nels Cline.

Track Listing

1. The Area - 7:32; 2. As Many Worlds - 4:42; 3. In a Life - 5:57; 4. As There Are - 2:15; 5. Lives - 15:43; 6. In the World - 4:53.

Personnel

Thollem McDonas (pianoforte); William Parker (contrabbasso); Nels Cline (chitarra elettrica).

Album information

Title: The Gowanus Session | Year Released: 2012 | Record Label: Motown

Post a comment about this album

Tags

Shop Amazon

More

A New Dawn
Marius Neset
Graduation
Il Sogno
Live!
Chick Corea Akoustic Band with John Patitucci &...
Detail - 90
Frode Gjerstad / Kent Carter / John Stevens
Tri-Cycle
Alex Jenkins Trio
Chartreuse
Gaetano Letizia

Popular

Absence
Terence Blanchard featuring The E-Collective
The Garden
Rachel Eckroth
Uma Elmo
Jakob Bro

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.