All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

2

: Tenormore

Angelo Leonardi By

Sign in to view read count
: Tenormore
Da tre decenni Scott Robinson è figura onnipresente nelle orchestre e nei gruppi d'orientamento mainstream: ha registrato venti album da leader e partecipato a più di 270 dischi. Venticinque anni al sax baritono con Maria Schneider e poi con Bob Mintzer, John Fedchock, Bob Brookmeyer, Frank Kimbrough, Ron Carter, Joe Lovano, Paquito D'Rivera, Bob Wilber (ma anche con Roscoe Mitchell e con David Bowie).
In questo disco privilegia esclusivamente il sax tenore per riaffermare quell'identità perduta nelle molte collaborazioni in cui imbracciava gli strumenti a fiato più diversi, tra cui il sarrusofono e l'oficleide. «La gente s'è dimenticata che ero un tenorista—ha detto Scott -molti mi dicevano "Wow, ti trovo davvero bene al sax tenore, non sapevo che suonassi questo strumento." Sono frasi che mi hanno dato i brividi e ho pensato di dover sistemare questa faccenda».

Eccolo quindi a capo di un bel quartetto con Helen Sung al piano, Martin Wind al contrabbasso e Dennis Mackrel alla batteria eseguire dieci brani tra originals e temi famosi. Il suo stile è una sobria sintesi tra modelli pre-coltraniani (in particolare Dexter Gordon, Al Cohn, Gene Ammons) e contemporanei come Joe Lovano. Un sax dal fraseggio fluente e dal timbro suadente, in un solismo che mostra creatività entro coordinate ben definite. Ma Robinson non è uno stilista retrò e sa includere nella sua musica forme espressive più libere. L'esempio migliore è "Tenormore" il brano che dà il titolo all'album, dove sia Robinson che i suoi (in particolare Helen Sung) mostrano inventiva in libere esplorazioni della forma. Stessa cosa accade nell'introduzione a "The Good Life," alcuni minuti di libera improvvisazione post-free che sfociano in una languida ballad.
Un ottimo disco di contemporary mainstream che si ascolta con piacere.

Track Listing

And I Love Her; Tenor Eleven; Put On A Happy Face; Morning Star; The Good Life; Tenor Twelve; Rainy River; The Weaver; The Nearness Of You; Tenormore.

Personnel

Scott Robinson: saxophone, baritone; Helen Sung: piano; Dennis Mackrel: drums; Martin Wind: bass, acoustic.

Additional Instrumentation

Helen Sung: Hammond B3 organ (7, 9); Sharon Robinson: flute (8).

Album information

Title: Tenormore | Year Released: 2019 | Record Label: Arbors Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Anthropic Neglect
José Lencastre / Jorge Nuno / Felipe Zenícola /...
A Conversation
Tim Hagans-NDR Big Band
Die Unwucht
Christopher Kunz & Florian Fischer
In Space
The Luvmenauts

Popular

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded albums and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, limited reopenings and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary step that will help musicians and venues now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the sticky footer ad). Thank you!

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.