Home » Articoli » Album Review » Riccardo Chiarion: Sirene

5

Riccardo Chiarion: Sirene

By

Sign in to view read count
Riccardo Chiarion: Sirene
Il chitarrista friulano Riccardo Chiarion ha alle spalle un solido percorso di studi musicali: allievo, fra gli altri, del conterraneo Glauco Venier e di Roberto Dani, è a sua volta didatta e autore di manuali e lezioni online. In questo Sirene, per la prima volta, esegue unicamente sue composizioni. Con lui ci sono Michele Polga al sax tenore, Stefano Senni al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria, suoi sodali già in altre formazioni.

Tratto unificante del disco è il suono, che si mantiene pressoché identico a sé stesso dal primo all'ultimo brano: l'attitudine e la vocazione sono apertamente acustiche, non c'è traccia di elettronica, né Chiarion usa distorsioni o altri effetti per chitarra. Dal punto di vista timbrico, ma anche per quel che riguarda il fraseggio, è anzi evidente il tributo alla tradizione jazzistica degli anni '50 e '60: scelta degli accordi, interpretazione del ruolo della chitarra solista e pronuncia delle note rimandano in modo evidente a quella temperie.

Come di consueto per i tradizionali quartetti con chitarra anche qui il ruolo solista, tranne un paio d'eccezioni, viene riservato alla frontline: sassofono e appunto chitarra. Michele Polga, con il suo vibrato non molto accentuato e le sue frasi ben radicate nel linguaggio hard/post-bop, si amalgama all'atmosfera generale del disco; mentre sulla solidità del lavoro ritmico di Stefano Senni, per il quale è difficile trovare un genere che non padroneggi, non è quasi più il caso di spendere parole.

In un contesto che si rifà così da vicino ad un periodo ben preciso della storia del jazz possono apparire spiazzanti le intro che aprono la prima e la quarta traccia, in cui fanno capolino segmenti di improvvisazione collettiva e la sezione ritmica abbandona il ruolo di swing-machine. A ben vedere, però, rimandano anch'esse, e specialmente l'apertura di "Guardando / In fuga," a quello stesso periodo: la prima intro è, a parere di chi scrive, una parafrasi (mutatis mutandis) della fanfara che apre A Love Supreme. Lo conferma il suono del tenore di Polga, qui —se non è una suggestione personale-più "coltraniano" che altrove.

E proprio la forse troppa fedeltà ai modelli, del resto indubitabilmente ben padroneggiati sia dal punto di vista tecnico che da quello interpretativo, è la critica che si può muovere a Chiarion e soci in questo lavoro. Si avverte, in altre parole, una "giustezza" compositiva che va a discapito della tensione espressiva.

Track Listing

Guardando / In fuga; Falsopiano; Dilemma; Domani; Namòs; Sirene; Gufo; Partire.

Personnel

Riccardo Chiarion: chitarra; Michele Polga: sassofono; Stefano Senni: contrabbasso; Luca Colussi: batteria.

Album information

Title: Sirene | Year Released: 2015 | Record Label: Caligola Records


< Previous
Leosia

Comments

Tags


For the Love of Jazz
Get the Jazz Near You newsletter All About Jazz has been a pillar of jazz since 1995, championing it as an art form and, more importantly, supporting the musicians who create it. Our enduring commitment has made "AAJ" one of the most culturally important websites of its kind, read by hundreds of thousands of fans, musicians and industry figures every month.

You Can Help
To expand our coverage even further and develop new means to foster jazz discovery and connectivity we need your help. You can become a sustaining member for a modest $20 and in return, we'll immediately hide those pesky ads plus provide access to future articles for a full year. This winning combination will vastly improve your AAJ experience and allow us to vigorously build on the pioneering work we first started in 1995. So enjoy an ad-free AAJ experience and help us remain a positive beacon for jazz by making a donation today.

Near

More

Stick Together
Behn Gillece
Perpetual Void
Marta Sanchez Trio with Chris Tordini and...
September Night
Tomasz Stańko

Popular

Get more of a good thing!

Our weekly newsletter highlights our top stories, our special offers, and upcoming jazz events near you.