Home » Articoli » Album Review

1

Brecker Brothers: Return of the Brecker Brothers

By

Sign in to view read count
Brecker Brothers: Return of the Brecker Brothers
Hanno sdoganto il jazz rock per portarlo verso la fusion. In poco tempo si sono imposti come i pilastri di una premiata ditta di session man di assoluto valore. Hanno girato in lungo e in largo tutti i migliori studi di registrazione per dare il loro contributo ai più blasonati artisti.

Negli anni '70 hanno arruolato gente del calibro di David Sanborn, Don Grolnick, Will Lee, George Duke e si sono imposti come un duo delle meraviglie che attraverso una raffinata e complessa idea melodico-armonico-ritmica sono riusciti a far confluire l'improvvisazione, la tecnica e il gusto per il pop verso lidi mai prima toccati.

Hanno suonato di tutto e di più e con tutti. Tra il 1975 e il 1982 i Brecker Brothers hanno prodotto dischi importanti (Back to Back) e fatto tournée estenuanti. Forse non avevano neanche un granché da dire di più e si sciolsero.

La Grp di Dave Grusin garantì loro nel 1992 una nuova chance con Return of the Brecker Brothers. Loro non rifiutarono. Chiamarono a raccolta i soliti e insoliti noti (Dennis Chambers e George Whitty alle tastiere, il bassista James Genus, i chitarristi Dean Brown e Michael Stern, il percussionista Don Alias, il sassofonista David Sanborn e il bassista Will Lee) e continuarono da dove avevano lasciato.

Il CD è un'istantanea del periodo, ma anche del loro ormai definito marchio di fabbrica. Estetica jazz-rock, formato canzone, tecnicismo, elettronica ("Song for Barry," "King of the Lobby," "Above & Below," "Spherical"): di tutto e di più in un disco che segna un po' il tempo, ma che rimane come testimonianza indelebile di una praticità musicale senza eguali.

Track Listing

01. Song for Barry; 02. King of the Lobby; 03. Big Idea; 04. Above & Below; 05. That’s All There Is To It; 06. Wakaria (What’s Up); 07. On the Backside; 08. Sozinho (Alone); 09. Spherical; 10. Good Gracious; 11. Roppongi.

Personnel

Armand Sabal (basso, batteria, voce, percussioni), Max Risenhoover (basso, batteria, sintetizzatore, timpani), Don Alias (percussioni), George Whitty (tastiere, piano), David Sanborn (sax alto), Dean Brown (chitarra), Mike Stern (chitarra), Veera (voce), Maz (tastiere), Dennis Chambers (batteria), Bashiri Johnson (percussioni), James Genus (basso acustico, basso elettrico), Will Lee (basso).

Album information

Title: Return of the Brecker Brothers | Year Released: 2009

Post a comment about this album

Tags

More

Isabela
Oded Tzur
Interpret It Well
Ches Smith
Welcome Adventure! Vol. 2
Daniel Carter / Matthew Shipp / William Parker /...
Paris Sessions 2
Tierney Sutton

Popular

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.