All About Jazz

Home » Articoli » Album Review

0

Claudio Vignali: Rach Mode On

Emmanuel Di Tommaso By

Sign in to view read count
Claudio Vignali: Rach Mode On
Dopo l'ottimo esordio di Indu Juggernaut e gli interessanti dischi collaborativi del 2016 Now and Then e Revert, Claudio Vignali prosegue il suo appassionante viaggio alla ricerca di territori sonori inesplorati tornando in studio di registrazione insieme a Daniele Principato, con il quale ha intrapreso fino dal 2012 un percorso di integrazione fra strumenti acustici ed elettronica, e Rob Mazurek, il visionario cornettista e compositore ormai punto di riferimento della scena jazz di Chicago nell'ambito dell'improvvisazione musicale.

Il risultato è Rach Mode On, album pubblicato dalla Auand e basato prevalentemente sulla tecnica compositiva del campionamento in tempo reale, in cui le melodie e le improvvisazioni del pianoforte di Vignali e del corno di Mazurek vengono assorbite in un abisso instabile di campionamenti, di vociferazioni, di loop, di beat lisergici della drum machine e di arpeggi distorti della chitarra di Principato, che è direttore di questa orchestra invisibile e disumana capace di dipingere risonanze di mondi inesistenti.

Le tracce più interessanti del disco sono quelle in cui la sperimentazione elettro-acustica è integrata alle sonorità di strumenti riprocessati: da segnalare soprattutto le orchestrazioni di "Il Fauno" e della title track, quest'ultima impreziosita dalla voce di Serena Zaniboni e dal violoncello di Enrico Ferri e definita dallo stesso Vignali come "un concerto per piano e orchestra immaginato in un'epoca moderna."

L'interplay fra Vignali e Mazurek è sempre ben misurato nel dispiegare melodie diafane che non temono ma anzi cercano il silenzio assoluto. I due, coadiuvati dagli innesti elettronici di Principato, danno vita a una combinazione di suoni acustici, elettronica, silenzi e improvvisazione che vede pochi altri esempi nella musica contemporanea (Jon Balke e il Daniel Karlsson Trio per dirne alcuni, sebbene in questi ultimi l'elemento dell'improvvisazione sia ben più contenuto rispetto a Rach Mode On).

Rappresentano invece dei passaggi a vuoto alcune parti in cui l'elettronica sovrasta eccessivamente i suoni acustici ("Alien Floating Brain" e "Hexagonal" in particolare) con il risultato di trasferire l'intero paesaggio sonoro all'interno di un'atmosfera elettro-ambient incentrata su rumorismi astratti che minano la generale coerenza musicale e concettuale.

All'interno di questo mosaico complesso di suoni, colpisce soprattutto la capacità di Vignali di restare fedele all'idea e alla pratica di pianismo totale di stampo classico e rachmaninoviano, mantenendo un sound essenzialmente puro e romantico eppure atemporale e aperto alle deformazioni di ogni sorta, purché il risultato sia la generazione di suggestioni e di benessere onirico.

Track Listing

Little Light; Rach Mode On; Alien Floating Brain; Dark; A Ship In The Abyss; Il Fauno; Hexagonal; Breath; Sublimation;

Personnel

Claudio Vignali: piano; Rob Mazurek: trumpet; Daniele Principato: electronics.

Serena Zamboni: Voice on 02 (Rach Mode On); Enrico Ferri: Cello on 02 (Rach Mode On) and 06 (Il Fauno).

Album information

Title: Rach Mode On | Year Released: 2019 | Record Label: Auand Records

Post a comment about this album

Watch

Tags

Shop Amazon

More

Read Light In The World
Light In The World
Nocturnal Four
Read A Time And A Place
A Time And A Place
Dustin Laurenzi's Natural Language
Read Mayan Suite
Mayan Suite
Brian Andres
Read When You Find It
When You Find It
Arthur White and Merge
Read Rainbow Baby
Rainbow Baby
Cathlene Pineda
Read An Open Dialogue
An Open Dialogue
Linda Sikhakhane

All About Jazz needs your support

Donate
All About Jazz & Jazz Near You were built to promote jazz music: both recorded and live events. We rely primarily on venues, festivals and musicians to promote their events through our platform. With club closures, shelter in place and an uncertain future, we've pivoted our platform to collect, promote and broadcast livestream concerts to support our jazz musician friends. This is a significant but neccesary effort that will help musicians now, and in the future. You can help offset the cost of this essential undertaking by making a donation today. In return, we'll deliver an ad-free experience (which includes hiding the bottom right video ad). Thank you.

Get more of a good thing

Our weekly newsletter highlights our top stories and includes your local jazz events calendar.